Max Verstappen si prepara al Gran Premio d’Australia con una gara divertente sulle borse frigo a motore, in cui si dimostra comunque un campione

Max Verstappen (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)
Max Verstappen (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)

“Siamo qui a Melbourne per la prima gara dell’anno, ma non con una Formula 1”. La stagione 2020 di Max Verstappen comincia con una vittoria, a bordo di un mezzo decisamente improvvisato, ma comunque equipaggiato da un propulsore quattro tempi da 80 cc di cilindrata capace di raggiungere velocità fino a 25 km/h: “Abbiamo costruito delle borse frigo con il motore e le abbiamo fatte girare su questa pista improvvisata. Un inizio davvero emozionante”.

Una gara organizzata dalla Red Bull per divertimento, su un circuito dell’Albert Park in miniatura ricostruito nel molo dello Station Pier di Melbourne, che Verstappen ha vinto sul suo compagno di squadra Alex Albon: “Nei primi giri le ruote erano un po’ instabili, ma poi le abbiamo sistemate e il bilanciamento è andato a posto”, ha spiegato in questa video intervista. “Avrei voluto duecento cavalli di più, ma ok. La battaglia è stata bella ed è sempre positivo uscirne vincenti. Alla fine la pista è stata un po’ accorciata, ma pensavo che fossero quelle le traiettorie giuste da prendere. Vincere una corsa è sempre un ottimo modo di cominciare il weekend!”.

Passando a temi più seri, il figlio d’arte olandese si è preparato al primo Gran Premio dell’anno, in Australia, con un’atmosfera decisamente diversa dal solito: “Spero di riuscire a vedere comunque tutti i tifosi, che sono sempre molto appassionati di Formula 1 da queste parti. Per noi piloti questa gara inaugurale è una delle più belle e mi piacerebbe correrla altre due o tre volte all’anno. Sono contento di cominciare qui la stagione e di avere tutti questi tifosi entusiasti sulle tribune. Non è ancora detto nulla, partiamo tutti da zero punti, e credo che questo renda il weekend particolarmente interessante, perché nessuno sa a che livello parte”.

La gara tra Max Verstappen e Alex Albon sulle borse frigo a motore (Foto Andy Green/Red Bull)
La gara tra Max Verstappen e Alex Albon sulle borse frigo a motore (Foto Andy Green/Red Bull)