Caos in F1: la McLaren si ritira, però Liberty non demorde

0
183

L’allarme Coronavirus scuote il paddock della F1. La McLaren ha da poco annunciato il ritiro dalla competizione, ma Liberty Media vuole continuare. 

McLaren (©Getty Images)

Quando ci si avvicina al momento dell’accensione dei motori in quel dell’Albert Park, il clima diffuso è surreale. L’Europa è bloccata e chi si trova in Australia non sa che fine farà.

Definiti negativi i quattro casi di presunto COVID_-19 che avevano scosso la Haas, per la scuderia di Woking il responso dei medici non è stato altrettanto positivo per il membro dell’equipe sottoposto al tampone. Ecco perché il team britannico ha deciso di non scendere in pista, qualora il weekend dovesse procedere regolarmente.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“La decisione è stata presa non solo per prendersi cura dei dipendenti e dei partner della McLaren, ma anche delle squadre concorrenti, dei tifosi e degli azionisti della F1″, si legge sulla nota ufficiale.

Cosa succederà dunque? Per il momento non si sa nulla, soltanto quanto aveva dichiarato il responsabile sportivo di Liberty Ross Brawn qualche giorno fa, ovvero che se qualcuno del gruppo fosse stato colpito da Coronavirus il Circus si sarebbe fermato.

La domanda ora è se davvero si rinuncerà a tutto. Se si prenderanno armi e bagagli e si ritornerà a casa senza disputare la corsa. Da parte loro i piloti si sono affermati disposti a chiudere in anticipo il primo fine settimana del 2020, anzi addirittura, come già abbiamo riportato, Hamilton e Raikkonen si sono proclamati contrari a proseguire.

A turbare gli animi della F1 in questi momenti sono anche altri due interrogativi. Cosa ne sarà del Bahrain, a porte chiuse ma attualmente in bilico. E più ancora, si andrà o no ad Hanoi per il primo GP del Vietnam della storia? Ad oggi la risposta sembra essere più negativa che positiva dato che fino al termine dell’emergenza gli Europei non potranno più entrare nel Paese, ma come noto i pani alti del Grande Circo restano intenzionati a proseguire.

Carlos Sainz al volante della McLaren (Foto Mark Thompson/Getty Images)
Carlos Sainz al volante della McLaren (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Chiara Rainis