GP Australia, scatta l’allerta coronavirus: c’è un contagio in hotel

0
242

In un albergo di Melbourne nei pressi del circuito dell’Albert Park è stato verificato un caso di contagio: hotel chiuso e staff in quarantena

La pista di Melbourne che ospita il Gran Premio d'Australia di Formula 1 (Foto Ferrari)
La pista di Melbourne che ospita il Gran Premio d’Australia di Formula 1 (Foto Ferrari)

A soli cinque giorni dal primo semaforo verde della stagione di Formula 1 scatta l’allerta coronavirus nella città di Melbourne, che dovrebbe ospitare il Gran Premio d’Australia. Un hotel nei pressi del circuito, che prende proprio il nome di Albert Park Hotel dalla pista stessa, ha infatti riferito che ad uno dei suoi ospiti è stato diagnosticato il contagio.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

L’albergo è stato immediatamente chiuso e tutto lo staff resterà bloccato in casa per una quarantena di quindici giorni, ma non si conoscono ancora quali saranno gli effetti più ampi di questo caso. La struttura ricettiva ha diramato un comunicato stampa per annunciare questa notizia: “L’apertura dell’Albert Park Hotel, inizialmente pianificata per questa settimana, è stata posticipata. Dopo essere stati informati dal Dipartimento della Salute dello Stato di Victoria che un ospite, qui presente lo scorso sabato, è risultato positivo al test sul Covid-19 dopo le visite mediche cui si è sottoposto domenica, l’Albert Park Hotel è stato dichiarato sicuro dal ministero della Salute, ma resterà chiuso, con il personale che ha lavorato sabato che si è autoisolato per un due settimane. La sicurezza e la salute di ospiti e personale ha per noi un’importanza fondamentale e continueremo a consultare il ministero prima di fissare la nuova apertura”.

Gli organizzatori del Gran Premio d’Australia restano comunque fiduciosi del fatto che la gara si svolgerà regolarmente e con le porte aperte al pubblico. Il responsabile Andrew Westacott aveva dato specifiche rassicurazioni in merito nel corso della giornata di oggi: “Quello che sta capitando nel mondo non esclude alcuna ipotesi, ma al momento mi pare altamente improbabile un weekend a porte chiuse. Non è una decisione che prenderei, ma dobbiamo gestire la situazione con saggezza e prendere le precauzioni necessarie”. Questo caso di contagio da coronavirus nei pressi del circuito potrebbe però improvvisamente modificare lo scenario.

Le tribune del circuito di Melbourne, che ospita il Gran Premio d'Australia di Formula 1 (Foto Mark Thompson/Getty Images)
Le tribune del circuito di Melbourne, che ospita il Gran Premio d’Australia di Formula 1 (Foto Mark Thompson/Getty Images)