Audi A3 Sportback 2021, esterno ridisegnato e interni completamente nuovi

0
273

La vettura originale MQB è finalmente pronta per entrare nella sua quarta generazione con un esterno in evoluzione e un abitacolo significativamente diverso in stile Lamborghini.

audi a3 sportback
(Image by Motor1)

Salutate la nuova Audi A3 Sportback che non ha più un cugino a tre porte perché lo stile meno pratico della carrozzeria è stato gradualmente eliminato a causa della mancanza di domanda. Sarà seguita probabilmente nel corso di quest’anno dalla versione berlina, ma per il momento i ragazzi di Ingolstadt si stanno concentrando sulla due volumi.

Anche se la campagna teaser della A3 includeva un’anteprima della più calda S3, per ora dovremo accontentarci del modello normale. Tre centimetri più lunga (4,34 metri) e più larga (1,82 metri) del suo predecessore, la nuova rivale della Mercedes Classe A mantiene il passo di 2,64 metri del suo predecessore e ha una carrozzeria rielaborata con un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,28. Il volume di carico varia da 380 litri con i sedili posteriori al loro posto a 1.200 litri una volta ripiegati, che guarda caso corrisponde alla BMW Serie 1.

Come per quasi tutte le auto del Gruppo Volkswagen, lo stile esterno segue il percorso evolutivo e segue il recente linguaggio formale dell’Audi con i fari e i fanali posteriori dall’aspetto intelligente. È interessante notare che le luci di marcia diurna saranno diverse a seconda della versione (S Line, S3, RS3), e gli acquirenti potranno pagare un extra per ottenere i fari a matrice LED che stanno diventando sempre più comuni nel segmento delle auto compatte.

Con i corrimano sul tetto, la nuova Audi A3 ha ancora l’aspetto di una mini station wagon, anche se per una vera e propria station wagon compatta basato su MQB sarà necessario acquistare una Golf, una Leon o una Octavia. Il modello base viaggerà su ruote da 16 pollici, ma quelle più fantasiose avranno leghe fino a 19 pollici. Una sospensione opzionale avvicinerà la vettura alla strada di 10 millimetri, mentre una sospensione sportiva abbasserà l’altezza di marcia di 15 mm per consentire una manovrabilità più agile, migliorata anche dallo sterzo progressivo con un rapporto di sterzata variabile.

Mentre l’esterno non è una grande sorpresa, l’abitacolo è stato completamente modificato e ora ospita un cruscotto angolare che accoglie un quadro strumenti digitale da 10,25 pollici che può essere portato opzionalmente fino a una dimensione di 12,3 pollici. Dieci volte più potente della vecchia configurazione, il sistema di infotainment ha una diagonale di 10,1 pollici ed è perfettamente integrato nella console centrale piuttosto che sporgere dal cruscotto come nel modello in uscita.

La nuova A3 non ha un touchscreen secondario per i comandi del climatizzatore come sui modelli più grandi e più costosi. Ha i tradizionali pulsanti sotto il sistema di infotainment MMI che consentono di accedere rapidamente alle funzioni più comuni dell’auto piuttosto che dover navigare attraverso i molteplici menu del display touchscreen.

Proprio come i suoi cugini MQB, l’Audi A3 equipaggiata con il cambio automatico beneficia della tecnologia shift-by-wire che libera spazio tra i sedili anteriori, poiché non c’è più alcun collegamento meccanico tra la leva del cambio e la trasmissione.

I motori sono quelli che ci si aspetterebbe dopo aver visto l’ultima ondata di auto compatte MQB, con un’unità turbo a benzina da 1,5 litri offerta in versione tradizionale e con una variante mild-hybrid. Entrambe producono 150 cavalli e sono affiancate da una più piccola unità tre cilindri da 1,0 litri con 110 CV. Sul lato TDI, c’è un 2.0 litri con 116 CV e 150 CV per chi è ancora appassionato al diesel. Gli acquirenti potranno scegliere tra un cambio manuale a sei marce o un automatico a doppia frizione a sette marce.

audi int
(Image by Motor1)

 

Inizialmente, la nuova Audi A3 sarà disponibile solo nella versione a trazione anteriore, ma non ci vorrà molto perché i modelli equipaggiati con la Quattro si aggiungano alla gamma. Ci saranno anche motori aggiuntivi, che si aggiungeranno al 5 cilindri da 2,5 litri della RS3 con circa 400 cavalli. Due versioni ibride plug-in che utilizzano la stessa configurazione (1.4 TSI + motore elettrico + DSG a sei velocità) come la Golf elettrificata sono anche sul menu con una certa autonomia elettrica adatta alla città.

Non vi piacerà, ma tutte le auto con motori che hanno meno di 150 cavalli di potenza avranno una sospensione del fascio di torsione nella parte posteriore, mentre i modelli più potenti saranno aggiornati ad una disposizione multi-link.

L’Audi sta già prendendo i preordini in Germania e inizierà le consegne ai clienti a maggio, con i primi utilizzatori che potranno ottenere il modello Edition One con un assortimento di equipaggiamenti opzionali.