Calendario Superbike, Dorna vuole il ritorno degli Stati Uniti

0
101

L’uscita di scena del round di Laguna Seca ha lasciato il campionato mondiale Superbike senza gare negli Stati Uniti, mercato importante per tutti i marchi e per la Dorna stessa.

Jonathan Rea van der mark Redding
Jonathan Rea, Michael van der Mark e Scott Redding (©Getty Images)

Il calendario del campionato mondiale Superbike 2021 potrebbe non essere di soli tredici round. Questo è il numero attuale e sicuramente ai tifosi non dispiacerebbe vedere qualche gara in più in futuro.

Marc Saurina, direttore marketing della Dorna, a Speedweek ha spiegato la situazione: «Abbiamo fissato un limite massimo di quindici eventi, vogliamo averne tra i tredici e i quindici. Questo è un numero che va bene a tutti. Se qualche team ci chiedesse più gare, faremmo delle valutazioni. Con più eventi posso vendere maggiore pubblicità».

Leggi anche -> SBK, Scott Redding: “La manovra di Lowes era sfacciata”

SBK 2021, il calendario avrà più gare?

Attualmente sono solamente tre su tredici i round Superbike che si svolgono fuori dall’Europa. Si tratta di quelli in Australia, Qatar e Argentina. Dal 2020 nel calendario non compare più Laguna Seca, un appuntamento storico del campionato. Improbabile un rientro, così come opzioni come Austin e Indianapolis. L’ipotesi più praticabile è correre al Barber Motorsports Park in Alabama.

Saurina per il futuro vorrebbe tornare a correre negli USA: «Vorrei fare una gara negli Stati Uniti. Vogliamo eventi di qualità. Quest’anno torna la Germania e c’è la novità Barcellona. Un’altra corsa in Spagna che rappresenta molto per piloti, partner e città. La SBK non ha mai corso lì».

Nel 2021 ci sarà la novità Indonesia, ma bisognerà vedere se il nuovo round si aggiungerà agli altri oppure se dovrà sostituirne un altro. Saurina ha avuto rassicurazioni sul fatto che i lavori presso il circuito stanno procedendo bene: «L’organizzatore locale ci ha informato che tutto procede secondo i piani. Faremo delle ispezioni quest’anno per controllare tutto».

Nel calendario WorldSBK della prossima stagione dovrebbero esserci quattordici appuntamenti, con l’aggiunta dell’Indonesia. Però servirà attendere dei mesi per capire meglio cosa potrà accadere nel 2021. Il ritorno degli Stati Uniti sarebbe gradito, così come correre quindici round complessivamente durante l’anno.