La MotoGP eSport 2020 comincia con la Yamaha di Valentino Rossi

0
88

La stagione 2020 MotoGP eSport prende il via con la prima delle tre Challenge Online. Si comincia con la Yamaha di Valentino Rossi.

Il campionato eSport MotoGp torna in azione con il primo appuntamento Pro Draft 2020, ovvero la prima delle tre Challenge Online. I giocatori, presso il Losail International Circuit (Qatar), vestiranno i panni di Valentino Rossi e potranno cavalcare virtualmente la M1 del pilota di Tavullia Per il time attack, che andrà avanti fino alle ore 19:00 dell’8 marzo, verrà preso in considerazione solo il giro più veloce di tutti quelli effettuati.

Questa sfida iniziale con la Yamaha vedrà una fase successiva che si svolgerà dal 19 marzo al 22 marzo e la terza e quella finale che si svolgono tra il 2 e il 5 aprile. Le combinazioni pilota e pista per le future sfide online non sono ancora state rilasciate.

Alla fine di ogni sfida online, i 15 giocatori più veloci per piattaforma e regione (Europa, Resto del mondo) verranno premiati con punti in base alla loro posizione finale utilizzando il sistema di punteggio ufficiale della MotoGP. Una volta che i punti sono stati raccolti, i primi 16 in Europa e i primi sei nel resto del mondo faranno parte del progetto iniziale. Lì ogni squadra della MotoGP selezionerà un pilota principale e un pilota di riserva (che verrebbe chiamato se il principale non fosse in grado di partecipare di persona agli eventi).

Il primo round della serie si svolge sul circuito del Mugello il 29 maggio. Il vincitore della Global Series sarà incoronato campione dell’Esport MotoGP 2020 e vincerà un’auto della gamma M della BMW.