Fausto Gresini ha analizzato questa nuova stagione di MotoGP. Secondo l’ex pilota la Honda e Marquez in questo momento sono in crisi.

Fausto Gresini (Getty Images)
Fausto Gresini (Getty Images)

Fausto Gresini dopo un’intera carriera da protagonista vissuta in 125 con due Mondiali vinti ha cominciato a fare il manager, anche in questo caso si è dimostrato un vero e proprio fuoriclasse scovando tantissimi talenti. Nel 2019 ha vinto un’altra scommessa vincendo il primo, storico, campionato di MotoE con Matteo Ferrari.

Come riportato dal “Corriere dello Sport”, Gresini ha così analizzato il Mondiale di MotoGP che è alle porte: “Personalmente ho visto una Honda molto in difficoltà e un Marquez non in forma, ancora. La Yamaha invece è splendente e ha tutti piloti forti. Forse è da quelle da battere. Anche la Suzuki però è cresciuta e può combattere”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Gresini: “Spero che il caso Iannone si risolva per il meglio”

Il team manager ha poi proseguito: “La Ducati ha sempre una super tecnologia, forse quasi troppa. Deve trovare la quadra però. La Ducati ha sempre tantissime novità e traina la MotoGP. Poi ci siamo noi. Questa pausa forzata ci permetterà di lavorare su alcune cose. La moto è andata oltre le aspettative, non pensavo che fosse già così veloce”.

Quando l’Aprilia ha deciso di scendere in pista nuovamente in MotoGP si è subito affidata a Gresini, che con la sua esperienza ha contribuito a rendere il team subito competitivo nella classe regina. Con l’arrivo di Rivola e la moto progettata per questo 2020 le aspettative della casa di Noale sono cresciute tantissimo e ora ci si aspetta una grande stagione.

Infine l’ex pilota ha così concluso: “Io spero che la questione Iannone si risolva per il meglio e sono abbastanza convinto che non meriti i 4 anni di squalifica che sono stati chiesti. La vedo un’esagerazione. Mi dispiace solo dovermi vedere la prima gara dalla TV”.

Antonio Russo

Gresini (Getty Images)
Gresini (Getty Images)