Franco Morbidelli e Fabio Quartararo non nascondono una certa delusione per l’annullamento della gara, su una pista favorevole alle Yamaha nei test invernali.

Fabio Quartararo (Getty Images)
Fabio Quartararo (Getty Images)

Fabio Quartararo e Franco Morbidelli dovranno attendere per il debutto stagionale in classe regina, dopo l’annullamento del GP di Losail a causa dell’allerta coronavirus. In pista i compagni di Moto2 e Moto3 del team Petronas, in un week-end di gara sicuramente unico nel suo genere.

Fabio Quartararo era sicuramente tra i favoriti per l’assalto al podio in Qatar, dopo gli ottimi test invernali svolti in Malesia e sul circuito di Doha. “Sono davvero molto triste che il GP del Qatar sia stato cancellato per la classe MotoGP. Dobbiamo solo concentrarci sul nostro allenamento fino alla prima gara della stagione, ma comunque Moto2 e Moto3 andranno avanti e il nostro team è lì, quindi faremo il tifo per loro. Sembra che stiano andando bene e noi tutti hanno goduto di una buona pre-stagione”.

Salta anche il secondo appuntamento del Mondiale al Buriram, in attesa di conoscere se Austin sarà disposta ad ospitare il paddock della MotoGP. “Anche la Thailandia è rinviata a causa del Coronavirus, ma è vero che la sicurezza personale è una priorità in quanto dobbiamo essere tutti in buona salute. Certo, siamo davvero dispiaciuti per i fan e faremo uno spettacolo per loro il prima possibile!”.

Morbidelli si prepara per un debutto in grande stile

Dispiaciuto anche Franco Morbidelli che nel corso dell’ultimo test IRTA si era rivelato tra i più veloce della Top Class. “È un peccato perché dopo la bella preseason non vedevo davvero l’ora di gareggiare, ma queste cose vanno oltre lo sport e oltre le corse. Dobbiamo essere sicuri che se andiamo a un evento è sicuro per tutti all’interno del paddock, quindi accettiamo la decisione. Si tratta solo di aspettare ancora un po’ di tempo prima della prima MotoGP”.

Nell’attesa che non resta che proseguire con la preparazione per farsi trovare pronti al primo Gran Premio. “Moto2 e Moto3 correranno ancora in Qatar, quindi li seguiremo e faremo il tifo per i nostri compagni di squadra Moto2 e Moto3, e speriamo che i fan apprezzeranno queste due gare. Mi dispiace che debbano aspettare ancora un po’ di tempo per vedere iniziare la MotoGP, ma spero che non ci vorrà molto. Continuerò la mia preparazione come ho fatto durante l’inverno e mi concentrerò sulla prima gara. Ogni volta che sarà, sarò pronto!”.

Leggi anche -> Come cambia il calendario MotoGP: in bilico anche la terza gara

Franco Morbidelli in pista sulla Petronas Yamaha nei test MotoGP in Qatar (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Franco Morbidelli in pista sulla Petronas Yamaha nei test MotoGP in Qatar (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)