“Quanto vale il DAS”: i risultati del test sull’innovativo sistema Mercedes

0
235

Il team principal Toto Wolff e i piloti Lewis Hamilton e Valtteri Bottas confermano i vantaggi del nuovo sistema DAS introdotto dalla Mercedes

Valtteri Bottas in pista ai test F1 di Barcellona (Foto Lat Images/Mercedes)
Valtteri Bottas in pista ai test F1 di Barcellona (Foto Lat Images/Mercedes)

Promosso, ma ancora con riserva. Sono positivi i riscontri ottenuti dalla Mercedes dal primo test dell’innovativo dispositivo Das: il volante mobile che permette al pilota di regolare l’angolo di convergenza delle ruote anteriori. Positivi ma non determinanti: nonostante sia stato molto chiacchierato e discusso sulla stampa, infatti, il team principal Toto Wolff sostiene che non farà la differenza quanto si crede.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Non voglio ancora rivelare troppo al riguardo”, ha dichiarato al settimanale tedesco Bild am Sonntag. “Ma chiunque pensa che ci darà due secondi al giro si sbaglia. Si tratta di una delle tante innovazioni presenti sulla nuova macchina. Alla fine è il pacchetto complessivo ad essere cruciale”.

Hamilton e Bottas sul DAS Mercedes

Lo stesso pilota Lewis Hamilton ha gettato acqua sul fuoco dei facili entusiasmi: “A volte lo uso e a volte no. Non so quanto lo useremo durante la stagione”. Decisamente più convinto è sembrato invece il suo compagno di squadra Valtteri Bottas: “Non c’è motivo di non usarlo”, ha sostenuto il finlandese. “Sicuramente abbiamo imparato molto su questo sistema e sul modo per usarlo da piloti. Siamo felici di averlo in macchina, anche perché funziona senza doverci stare troppo a pensare. Lo usiamo perché lo riteniamo un vantaggio”.

Un vantaggio che potrebbe riguardare la riduzione del sottosterzo in curva, il miglioramento della penetrazione aerodinamica in rettilineo e un controllo più efficace del surriscaldamento delle gomme. Gli esperti di tecnica lo considerano un dispositivo dall’avvenire garantito, che può avere margini di sviluppo molto consistenti.

“Sulla carta potrebbe dare parecchi benefici”, ha dichiarato l’ex collaudatore della Minardi, Matteo Bobbi, ai microfoni di Sky Sport Italia. “Se la Mercedes deciderà realmente di sviluppare questo sistema, avrà una miriade di opzioni e di modi per utilizzarlo. La mia impressione è che sia stato progettato per fare molto di più di quanto abbiamo visto finora”.

Leggi anche —> Con il DAS sarà ancora dominio Mercedes. Parola di Hamilton

Valtteri Bottas in pista ai test F1 di Barcellona (Foto Lat Images/Mercedes)
Valtteri Bottas in pista ai test F1 di Barcellona (Foto Lat Images/Mercedes)