Problemi in casa Ducati. Le Desmosedici GP20, infatti, sono rimaste in Qatar ed ora per Borgo Panigale risulta complicato recuperarle.

Ducati (Getty Images)
Ducati (Getty Images)

Oltre al danno la beffa. Dopo aver appreso che non si correrà in Qatar la Ducati si è ritrovata con un bel problema per le mani. La casa di Borgo Panigale, infatti, ha le moto attualmente bloccate lì. Dopo i test, anche per una questione economica, il marchio italiano aveva deciso di lasciare le proprie moto a Losail.

Purtroppo però i recenti sviluppi del Coronavirus non hanno solo bloccato il Gran Premio, ma anche lo sbarco degli italiani in Qatar. Naturalmente un team come Ducati che è composto quasi esclusivamente da italiani ha enormi difficoltà in questo momento a recuperare le proprie moto da Losail.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Anche l’Aprilia ha dei problemi

Davvero un bel problema visto che in ogni caso, prima o poi si dovrà correre e le GP20 serviranno a Dovizioso e Petrucci. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, Paolo Ciabatti ha così affermato: “Non sappiamo come faremo per recuperarle. Dopo i test tutti i nostri meccanici sono tornati a casa. Forse ci aiuteranno quelli dell’Avintia visto che sono spagnoli e possono viaggiare”.

Meglio è andata, invece, alla Suzuki che aveva deciso di lasciare 12 uomini in Qatar per permettere il recupero della moto nel caso in cui si fosse verificata una cosa del genere. Stesso problema della Ducati anche per Aprilia che ha le moto bloccate in Qatar. Insomma un bel guaio per le squadre italiane.

Antonio Russo

MotoGP - Ducati (Getty Images)
MotoGP – Ducati (Getty Images)