Dorna sta comunicando che il GP del Qatar sarà cancellato per l’allerta coronavirus. A rischio anche la seconda tappa in Thailandia.

GP Losail (Ducati)
GP Losail (Ducati)

La crisi globale del coronavirus continua a devastare le competizioni sportive. Dopo il rinvio del GP di Cina di Formula 1 e di Formula Ei, ora è il turno della MotoGP. L’IRTA sta attualmente comunicando ai team che il GP del Qatar viene cancellato, teatro del primo evento della Coppa del Mondo MotoGP.

Leggi anche -> MotoGP, allerta coronavirus: il Qatar potrebbe cambiare le disposizioni

Questa decisione potrebbe lambire solo la categoria MotoGP poiché i piloti Moto2 e Moto3 sono già nel circuito di Losail e hanno concluso l’ultimo test di preseason. Oltre alla cancellazione di questo Gran Premio, in programma il 7 e l’8 marzo, anche la tappa in Thailandia è a rischio. Ad oggi in Qatar si contano tre casi di persone infette da coronavirus, in Thailandia 42. A destare preoccupazioni anche il numero dei casi in crescita nel nostro Paese (1.694). Nelle prossime ore verranno diramate notizie ufficiali.

Sebbene Dorna avesse raggiunto un accordo con il governo dell’emirato per il trasferimento di personale giapponese e, soprattutto, italiano (40% del paddock), oggi le restrizioni previste per l’ingresso nel paese sono state rafforzate, indipendentemente dal fatto che portino o meno il virus. Quindi dovrebbero essere in quarantena per due settimane non appena sbarcati all’aeroporto.

Circuito di Losail (getty images)