Super Tom Sykes nella Superpole Superbike del round d’Australia 2020. Sua la pole position su BMW. Il pilota BMW ha battuto Scott Redding e Jonathan Rea.

Tom Sykes Superpole Superbike
Tom Sykes (©Getty Images)

Sarà Tom Sykes a partire davanti a tutti nella Gara 1 Superbike che si corre in Australia a partire dalle ore 5 italiane. Il pilota della BMW ha siglato il miglior tempo nella Superpole di Phillip Island.

Il suo 1’29″230 rappresenta il nuovo record e per il campione SBK 2013 si tratta della sua 50esima pole position assoluta, nessuno meglio di lui nella categoria. Seconda posizione per Scott Redding, beffato nel finale e che con la sua Ducati Panigale V4 R del team Aruba Racing ha chiuso a 339 millesimi da Sykes. Partirà in prima fila anche la Kawasaki di Jonathan Rea, che ha accusato un ritardo di 368 millesimi.

Dietro ci sono le Yamaha ufficiali di Toprak Razgatlioglu e Michael van der Mark separate della Honda di Leon Haslam. La seconda CBR1000RR-R Fireblade factory, quella di Alvaro Bautista, scatterà solo dalla quindicesima piazza perché un incidente alla curva 8 l’ha praticamente distrutta.

Apre la terza fila la Yamaha Ten Kate di Loris Baz, affiancato dalla Kawasaki ufficiale di Alex Lowes e da quella privata del sorprendente Sandro Cortese (team Pedercini Racing). Dietro di loro Xavi Fores, Maximilian Scheib e Federico Caricasulo. Seguono Eugene Laverty,  Michael Ruben Rinaldi e il già citato Bautista. Chiudono lo schieramento un deludente Chaz Davies, Garrett Gerloff e Takumi Takahashi. Non c’è Leon Camier del team Barni Racing Ducati, che non correrà per un problema non risolto a una spalla.

Superbike, round Australia 2020: tempi ufficiali e classifica finale Superpole.

Classifica Superpole Superbike Australia
Classifica Superpole Superbike – Round Australia 2020