Mattia Binotto continua a frenare gli entusiasmi in casa Ferrari. Il team principal pensa che la Rossa non si giocherà la vittoria nella prima gara.

Mattia Binotto (Getty Images)
Mattia Binotto (Getty Images)

La SF1000, in questa seconda trance di test, ha finalmente mostrato un po’ di muscoli. Tutti i team però si stanno abbastanza nascondendo, quindi ad oggi è molto complicato capire chi potrà lottare per la vittoria domenica 15 marzo in Australia. Una cosa è certa però: tutte le squadre hanno fatto un bel passo avanti rispetto alla passata stagione e quindi ci si aspetta un campionato molto equilibrato.

Come riportato da “Motorsport.com”, a margine dei test Mattia Binotto ha così affermato: “Non penso che riusciremo a vincere in Australia. Naturalmente ognuno ha i propri problemi, alcuni hanno guai con l’affidabilità altri con le prestazioni, poi in un weekend di gara può accadere anche qualcosa di imprevisto, ma al momento non siamo abbastanza veloci per puntare alla vittoria. Qualcuno dice che facciamo finta? Io so bene la nostra situazione, tutto qui”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Binotto: “Gap inferiore in gara rispetto alle qualifiche”

Insomma il team principal della Rossa continua a spegnere il fuoco che arde nei cuori dei tanti tifosi ferraristi, che sperano di vedere la vettura di Maranello di nuovo sul tetto del mondo. Il numero uno della scuderia italiana è apparso al quanto insoddisfatto delle prestazioni della SF1000.

Binotto, infatti, ha così concluso: “Sulla performance come voto probabilmente dovrei togliere qualcosa a quel 6. Sui long-run il gap con gli avversari è minore rispetto a quello accumulato nella simulazione di qualifica quindi dobbiamo ancora capirne i motivi. Non dobbiamo concentrarci su una sola area, ma su diverse compreso l’assetto e la power unit”.

Antonio Russo

Ferrari (Getty Images)
Ferrari (Getty Images)