MotoGP 2020: si allungano i tempi della pit lane per favorire le TV

0
508

La MotoGP ha deciso di allungare i tempi di permanenza in pit lane per favorire le televisioni che chiedevano più spazio per offrire un migliore servizio.

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)

La Dorna è sempre molto attenta agli sponsor e alla comunicazione e anche questa volta ha deciso di ascoltare le tante richieste che sono arrivate da parte delle TV di mezzo mondo. Le emittenti, infatti, da tempo chiedevano più tempo in pit lane e sulla griglia di partenza per offrire ai propri utenti un prodotto migliore.

La commissione riunitasi ha deciso così di accogliere la richieste delle TV così da dare maggiore visibilità a tutta la griglia di partenza. Attualmente, infatti, i tempi stretti della diretta costringono le emittenti ad inquadrare solo i top team e questo crea un grave danno d’immagine per quelle squadre che hanno bisogno di visibilità per attrarre sponsor e quindi soldi per continuare a progredire nello sviluppo delle proprie moto.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Più tempo in griglia

I tempi di permanenza in pista sono stati aumentati di 5 minuti rispetto a prima, certo non è tantissimo, ma questo piccolo passo in avanti permetterà sicuramente alle TV di offrire un prodotto migliore ai propri telespettatori e darà maggiore visibilità alle squadre.

Questo sarà sicuramente un ulteriore passo in avanti per la MotoGP, che si è sempre dimostrata molto attenta in tal senso. Il lavoro fatto in questi anni dalla Dorna in termini di comunicazione, infatti, ha permesso a questo sport di espandersi in maniera inverosimile raggiungendo il picco di massimo splendore.

Antonio Russo

Sky Sport (Getty Images)
Sky Sport (Getty Images)