Leclerc è l’arma per ritrovare il titolo, Vettel l’ha capito e lo appoggia

Sebastian Vettel e Charles Leclerc hanno capito che l’unico modo per battere la Mercedes è quello di puntare insieme al medesimo obiettivo.

Leclerc e Vettel (Getty Images)
Leclerc e Vettel (Getty Images)

In casa Ferrari c’è un clima molto calmo, quasi innaturale tra i due piloti. Vettel e Leclerc, senza troppi giri di parole sono la coppia più forte di questa F1. Attualmente nessuna scuderia può vantare due driver così pronti a vincere il titolo come lo sono il tedesco e il monegasco, eppure entrambi non risultano certo tra i favoriti per questo Mondiale.

Il ruolo di favorito, infatti, come giusto che sia, è marchiato a fuoco sulle spalle di Hamilton, che in questi anni ha fatto il cannibale. Vettel e Leclerc però non staranno di certo a guardare e in loro si è instillata la consapevolezza di dover fare squadra per battere un nemico così potente come la Mercedes.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Battere la Mercedes e poi pensare al Mondiale

Il tedesco e il monegasco sono entrambi molto intelligenti e si rispettano molto. Sono consapevoli di essere due driver che possono vincere il Mondiale, ma tra di loro il patto è chiaro: battere la Mercedes e poi combattere tra di loro, nel rispetto sempre del lavoro fatto dalla scuderia.

Lo scontro avvenuto in Brasile è qualcosa che non dovrà mai più ripetersi, lo sanno bene entrambi e non a caso si sono subito chiariti, senza che Binotto intervenisse. Vettel, dall’alto della sua esperienza, ha capito di avere accanto un pilota velocissimo e lo ha accettato. Il tedesco sa bene che Leclerc potrà essere l’arma in più della Rossa proprio per battere Hamilton. Il monegasco, infatti, ha già dimostrato di poter stare davanti all’inglese, inoltre avere due piloti veloci che portano la macchina al limite accelera il processo di sviluppo della stessa. Insomma i due alfieri della Rossa hanno stretto un patto tacito: ovvero quello di non darsi fastidio e aiutarsi a vicenda per sopravanzare le due Mercedes. Naturalmente arriverà il giorno in cui i due si ritroveranno in battaglia tra loro per il titolo, ma diciamo pure che è un po’ quella la speranza della Ferrari.

Antonio Russo

SF1000 (Getty Images)
SF1000 (Getty Images)