Ad una settimana dal GP di Losail il governo di Doha intensifica i controlli per coronavirus. Romano Fenati sottoposto al test, ma risulta negativo.

Romano Fenati
Romano Fenati (getty images)

A Doha si intensificano i controlli sui passeggeri che arrivano in aeroporto dopo l’allerta coronavirus. Una settimana prima dell’inizio della stagione dei Campionati del Mondo MotoGP a Doha, il governo del Qatar sta rendendo più difficile l’ingresso nel Paese per i cittadini italiani e giapponesi a causa del virus Covid19.

Il primo Gran Premio dell’anno inizierà tra una settimana a Losail, ma il Qatar ha nuovamente rafforzato i requisiti di accesso: i cittadini provenienti da Italia e Giappone non ottengono più automaticamente il visto all’arrivo in aeroporto. Dorna ha immediatamente informato che c’era un’eccezione per tutti coloro che prenderanno parte al Gran Premio in programma dal 6 all’8 marzo: i membri del team e i rappresentanti dei media hanno dovuto compilare un elenco di dati personali in anticipo e inviarlo a Dorna. Questo per facilitare l’ingresso.

Leggi anche > Coronavirus, saltano anche i test in programma a Monza

Test coronavirus su Romano Fenati

In precedenza, Dorna aveva già raccomandato a tutti gli interessati che erano già in Qatar per i test drive di rimanere lì fino all’inizio della stagione. Ieri il governo di Doha ha inserito la Corea del Sud, l’Iran e la Cina in una “lista rossa”. Ciò significa che tutti i passeggeri che arrivano a Doha da questi paesi vengono esaminati dal punto di vista medico immediatamente dopo il loro arrivo e devono essere messi in quarantena per 14 giorni.

L’Italia e il Giappone, insieme a Malesia, Thailandia, Taiwan, Hong Kong, Singapore e Macao, sono tra i Paesi ad aumentato rischio. Chi arriva da queste nazioni viene sottoposto a rilevazione della temperatura e in caso di anomalie passa in quarantena. Nella giornata di ieri Romano Fenati ha mostrato sintomi influenzali prima del test del Qatar a Doha, è stato esaminato per sospetto coronavirus. Ma il test sul pilota Husqvarna è risultato negativo e già domani potrebbe essere in pista per la seconda giornata di test Moto2 e Mot3.

Romano Fenati (getty images)