Kawasaki vuole correre in MotoGP? Ezpeleta spiega come fare

0
253

Carmelo Ezpeleta torna a parlare dell’idea della Kawasaki di partecipare alla MotoGP tramite delle wild card. Il CEO della Dorna espone che possibilità ha la casa di Akashi, dominatrice in Superbike dal 2015.

Carmelo Ezpeleta MotoGP
Carmelo Ezpeleta (©Getty Images)

Kawasaki ha lasciato la MotoGP a fine 2008 dopo anni di risultati insoddisfacenti. Nonostante gli investimenti effettuati, la casa di Akashi ha poi deciso di abbandonare la categoria e di dedicarsi alla Superbike.

Una scelta che ha pagato, visto che nel Mondiale SBK sono arrivati tanti successi in queste stagioni. Tom Sykes ha vinto il titolo nel 2013 e poi Jonathan Rea ha iniziato il proprio dominio dal 2015. Alla Dorna, società organizzatrice del Motomondiale, non dispiacerebbe affatto avere Kawasaki nuovamente in MotoGP. Ma tale ipotesi al momento è irrealizzabile.

Leggi anche -> Superbike, Scott Redding: “Marc Marquez? In passato lo odiavo”

Ezpeleta sul ritorno di Kawasaki in MotoGP

Recentemente Carmelo Ezpeleta aveva rivelato che Kawasaki aveva chiesto di fare delle wild card nella top class con la propria moto da Superbike. Una richiesta bocciata dal CEO della Dorna.

Nelle scorse ore il manager spagnolo è tornato sull’argomento, parlandone al sito ufficiale MotoGP: «Kawasaki non ha mai richiesto ufficialmente una wild card in MotoGP. Dal team abbiamo ricevuto una domanda sulla possibilità per Kawasaki o per qualsiasi altra fabbrica di ottenere una wild card. Il regolamento  indica che esse sono disponibili solo per le fabbriche del campionato. Se Kawasaki o qualsiasi altro marchio che non è in MotoGP vogliono partecipare, possono farlo, seguendo le regole e già attraverso un team indipendente esistente».

La casa di Akashi si è informata sull’eventualità di ottenere una wild card, ma senza richiederla effettivamente. Un sondaggio per capire se fosse possibile concretizzare la cosa. Ma Ezpeleta ha spiegato che per vedere una verdona in MotoGP sarà necessario che l’azienda giapponese decida di tornare tramite una squadra indipendente già in griglia. Al momento Kawasaki non sembra intenzionata a fare tale operazione.

Jonathan Rea Alex Lowes Superbike
Jonathan Rea e Alex Lowes (foto Kawasaki Racing Team WorldSBK)