Dall’inizio dei test invernali di Barcellona sono già due i propulsori Mercedes ceduti. Il DAS basterà per rendere la Stella imbattibile come nel 2019?

La Mercedes di Valtteri Bottas in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Mark Thompson/Getty Images)
La Mercedes di Valtteri Bottas in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Chissà che le Frecce d’Argento debbano cominciare a preoccuparsi. Se giovedì scorso durante la sessione pomeridiana del pre-stagione al Montmelo il motore arrostito era stato quello della W11 di Valtteri Bottas, questo mercoledì mattina è toccato a quello della Williams di Nicholas Latifi.

Dopo aver completato 48 giri il canadese si è trovato costretto a parcheggiare la sua FW43 a bordo pista all’altezza della curva 8 a seguito di una vistosa fumata. Sebbene al momento non si conoscano le cause scatenanti, questa ennesima defaillance non può lasciare indifferenti.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Vero è che i temponi dei due piloti di Stoccarda e in particolare di Lewis Hamilton fanno già temere il peggio alla concorrenza, specialmente se si considera che perlopiù sono stati segnati con la gomma più dura, ma gli intoppi in termini di affidabilità potrebbero dare una mano a Ferrari e Red Bull nelle fasi iniziali del campionato.

Se le due principali rivali si dimostreranno furbe abbastanza potrebbero davvero approfittare e trarre beneficio dell’unico punto debole apparente dell’armata argentea, già nella passata campagna alle prese con alcune pecche importanti a livello di impianto idraulico che evidentemente non sarebbero state del tutto risolte.

A questo punto la domanda è, l’ormai famoso e chiacchierato DAS che tanto ha fatto scalpore per essere al limite con il regolamento trattandosi di un sistema che inevitabilmente aiuta chi è alla guida ad indirizzare la macchina, sarà sufficiente alla Mercedes per prendere subito il largo, o la sua PU si rivelerà un handicap?

Ma soprattutto, da italiani, ci chiediamo, la Rossa, sarà in grado di approfittare di eventuali momenti di impasse dell’avversaria? Storicamente la risposta dovrebbe essere negativa, visto che spesso davanti alle porte aperte per un risultato a Maranello riescono a tirarsi la zappa sui piedi…

Charles Leclerc in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)
Charles Leclerc in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)

Chiara Rainis