MotoGP, Aleix Espargarò: “Pochi piloti sono più veloci di me”

Aleix Espargarò ottimista al termine dei test invernali in Malesia e Qatar. Lo spagnolo crede di avere il potenziale per giocarsela coi migliori.

Aleix Espargaro
Aleix Espargaro (getty images)

A differenza del test di Sepang, Aleix Espargarò non è arrivato tra i primi 10 nei test MotoGP in Qatar, ma il potenziale della nuova Aprilia RS-GP era evidente anche sul circuito di Losail. All’indomani della presentazione ufficiale della livrea 2020, la casa di Noale ha portato a termine tre giorni importanti per conoscere meglio il potenziale della nuova moto, che ancora necessita di tanti giri in pista prima di poterne trarre tutto il suo valore.

Aleix Espargarò ha chiuso solo 13° dopo i tre giorni di test, ma il ritardo era di appena 0,574 secondi. “Sfortunatamente, a causa di una serie di problemi minori, non abbiamo potuto fare molti, molti giri. Ma come ho detto in Malesia, è abbastanza normale che ci siano ancora problemi qua e là perché la moto è nata solo un mese fa”, ha dichiarato il pilota spagnolo. “Ma nel complesso siamo stati competitivi, soprattutto il terzo giorno”.

Leggi anche —> Pol Espargarò: “KTM può combattere con Ducati”

Aprilia al bivio motore

Fino alla fine Aleix ha testato due diverse varianti di motore, tra le altre cose, arrivando ad una conclusione definitiva in vista dell’inizio del Mondiale in programma l’8 marzo. “Non riesco a trovare il feeling con uno dei due motori. Era troppo brusco e aggressivo. Il potenziale di quel motore è buono, ma in realtà non riesco a sfruttare la potenza extra. Ecco perché preferisco l’altro”. Non è stata ancora presa una decisione finale perché “non dipende solo da me, ma anche da molti altri aspetti. So che Romano (Albesiano, ndr) deciderà qual è la migliore opzione. Conosce le mie sensazioni e sa che sono io quello che guida la moto”.

Tuttavia, il trentenne considera già le possibilità di lottare per i primi posti con l’Aprilia come non mai. “Sono molto felice, molto motivato. In passato con Aprilia è stato difficile e quest’anno non sarà certo facile. Ma mi sento più in forma che mai nella mia vita e guido davvero bene. Mi sento pronto a lottare per il podio. Non vedo molti piloti sulla griglia che sono molto più veloci di me. Questa moto 2020 è la migliore Aprilia che abbia mai guidato nella mia carriera. Quindi proviamo a mettere tutto insieme e vediamo fino a che punto posso arrivare”.

Aleix Espargaro
Aleix Espargaro (getty images)