Ferrari come la volpe e l’uva, gioca a snobbare la Mercedes

0
4857

Non essendo ancora riuscita a battere la Mercedes in pista, la Ferrari ci prova con una battaglia psicologica a distanza minimizzando il potenziale tedesco.

Sebastian Vettel in pista per i test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel in pista per i test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)

A Melbourne o in qualunque altro circuito si disputerà la prima gara della stagione (recenti voci dicono che sarà l’Olanda) potremo scoprire chi ha ragione. Per il momento comunque le Frecce d’Argento sembrano avviate ad un nuovo cammino trionfale verso il settimo sigillo. Un traguardo storico se venisse davvero raggiunto.

Qualcuno potrebbe obiettare che avere la meglio durante i test invernali non conta nulla, che è più importante arrivare davanti quando in palio ci sono i punti, questo è vero, ma i segnali mandati dal team germanico anche in questo secondo turno di pre-campionato conducono verso quella direzione. Rispetto alla scorsa settimana il programma Mercedes è cambiato e senz’altro meno proiettato a stupire la concorrenza, tuttavia i riscontri cronometrici segnati da Hamilton e Bottas, in particolare quelli firmati con le gomme dure C2, restano incoraggianti.

All’opposto, in Casa Maranello si prosegue a navigare a vista. Non fosse per l’Alfa Romeo che questo mercoledì si è messa in mostra con Robert Kubica, mentre nel primo turno si era distinta con Kimi Raikkonen, tutto quanto ruota attorno alla Rossa non ha finora dato grandi frutti.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Anche per questo fanno specie i commenti a caldo dal boss del Cavallino Mattia Binotto che quasi ha irriso il DAS, genialata di produzione Mercedes, al limite del regolamento, ma comunque sempre un’intuizione interessante.

Lo avevamo valutato in passato, però non sapendo se fosse legale lo abbiamo accantonato“, ha sostenuto sibillino banalizzandone la portata. “Inoltre non è adatto per i concetti della nostra auto”.

Già immaginiamo le risate del direttore tecnico James Allison e del suo gruppo, qualora, il sistema dovesse invece rivelarsi l’arma vincente delle Frecce d’Argento.

Leggi anche —> Binotto: “DAS? Già c’avevamo pensato, ecco perché non l’abbiamo fatto”

Sebastian Vettel in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)
Sebastian Vettel in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)

Chiara Rainis