Dopo un 2019 gestito in maniera disastrosa, la Ferrari potrebbe ricascarci. Le tensioni tra Vettel e Leclerc costeranno un altro mondiale?

Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Foto Ferrari)

E’ probabile che la scoppola presa lo scorso anno quando la Mercedes, approfittando delle liti interne, dei dettami del muretto una volta a favore di uno, una volta a beneficio dell’altro, ha potuto godere di un fiume di punti regalati, non le sia bastata. La Rossa ha manifestato l’intenzione di replicare il comportamento tenuto nella scorsa campagna e da Melbourne in avanti  ha deciso che impartirà ordini alla bisogna. In pratica, e questo non ci stupisce, Sebastian avrebbe battuto i pugni sul tavolo per non essere da subito relegato a fare lo zerbino di Charles. Forte dei quattro titoli vinti con la Red Bull il tedesco avrebbe chiesto ed ottenuto una chance alla pari.

Come giusto che sia partiranno sullo stesso livello, ma entrambi sono consapevoli delle priorità del team, dunque potrebbero arrivare degli ordini“, ha affermato il boss Mattia Binotto. “Non voglio dire che saranno liberi di fare ognuno la propria corsa, tuttavia la situazione dovrà essere definita“, ha aggiunto criptico.

E pensare che la chiarezza non è mai stata cosa propria del Cavallino. Sempre immersa nella confusione, la scuderia negli ultimi campionati ha spesso sbagliato tattiche e scelte cedendo alla diretta concorrenza possibilità che già di per sé avevano potendo contare su un mezzo superiore.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Essendo ancora alla vigilia della stagione è inutile cedere in allarmismi, ma la sensazione è che pure nel 2020 la Ferrari non mancherà di accumulare brutte figure, con duelli fratricidi che certo non si faranno attendere e messaggi radio incendiari sulla scia di quanto vissuto fino allo scorso dicembre ad Abu Dhabi.

Tra l’altro per questa situazione non solo avevano gongolato le Frecce d’Argento, ma pure la Red Bull che sullo strappo finale, per quanto concerne la generale driver, è riuscita con Verstappen a sorpassare il #16.  La domanda a questo punto è, cosa hanno imparato a Maranello dagli sbagli del recente passato?

Charles Leclerc ai box nei test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)
Charles Leclerc ai box nei test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)

Chiara Rainis