Jack Miller parte col botto: “Possiamo fare ancora di più”

0
132

Jack Miller chiude il test di Losail come miglior pilota Ducati. Pecco Bagnaia raccoglie informazioni importanti per la GP20.

Jack Miller a Losail
Jack Miller a Losail (getty images)

Si chiudono positivamente  i 3 giorni di Test in Qatar per il team Pramac Racing. Jack Miller si afferma come miglior pilota Ducati chiudendo in quinta posizione nella classifica combinata, raggiungendo la migliore top speed in 355,2 km/h sul rettilineo di Losail. Il pilota australiano risulta soddisfatto delle innovazioni apportate dai tecnici di Borgo Panigale, a cominciare dal sistema holeshot e dal variatore di assetto in movimento, che permette di migliorare l’accelerazione in uscita di curva.

Jack Miller è pronto per affrontare la prima gara della stagione 2020 anche se dovrà limare qualche decimo per puntare al gruppo dei migliori. “È stata una giornata positiva, abbiamo fatto duel long run e nel secondo ho avuto un feeling migliore usando gomme medie, possiamo fare ancora molto di più e sono fiducioso che prima del GP troveremo le risposte che cerchiamo”.

Stagione clou per Pecco Bagnaia

Sensazioni positive anche per Pecco Bagnaia che lascia il Qatar con l’11esima posizione, a ridosso di Andrea Dovizioso. Sono state giornate fondamentali che hanno portato tante informazioni necessarie allo sviluppo della moto e ad una maggior conoscenza della Desmosedici GP20. L’allievo dell’Academy ha compiuto una long run necessaria per acquisire più confidenza possibile con la moto e più dati da analizzare in configurazione gara.

Leggi anche —> Dovizioso, stoccata a Lorenzo: “Non mi pare che gli altri abbiano vinto”

Per lui si preannuncia una stagione decisiva per il suo futuro in classe regina. “É stato un test in cui siamo migliorati molto soprattutto sul passo gara, mi dispiace un po’ per il time attack che poteva essere migliore senza traffico. La cosa più importante era comunque la simulazione di gara e sono contento di come l’abbiamo affrontata. Sicuramente possiamo migliorare, ma dopo questo test ho le idee più chiare su come affrontare la gara”, ha concluso Pecco Bagnaia, “e ho una maggiore confidenza nella moto quindi penso di essere sulla giusta strada”.

Pecco Bagnaia (getty images)