Rosberg dà una dritta a Bottas: “Caro Valtteri, Hamilton si sconfigge così”

0
2270

Nico Rosberg, l’ultimo compagno di squadra capace di battere Lewis Hamilton nella corsa al Mondiale di F1, dà i suoi consigli a Valtteri Bottas

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas (Foto Steve Etherington/Mercedes)
Lewis Hamilton e Valtteri Bottas (Foto Steve Etherington/Mercedes)

C’è un unico modo che potrebbe permettere a Valtteri Bottas di sconfiggere il suo compagno di squadra Lewis Hamilton e portare a casa il suo primo titolo mondiale di Formula 1 nel 2020: “Destabilizzarlo”. A sostenerlo è uno che se ne intende, Nico Rosberg, ovvero l’ultimo pilota in grado di battere il sei volte iridato, a parità di macchina, vincendo il campionato nel 2016, subito prima di ritirarsi dalle corse.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il consiglio che il tedesco dà al suo successore, dunque, è prezioso e va preso sul serio: “Quello è l’unico modo possibile, o almeno io non vedevo altre strade”. E di giochini psicologici per minare la fiducia di Hamilton, Rosberg all’epoca ne mise in campo parecchi.

Quei trucchi mentali che Rosberg consiglia a Bottas

Racconta infatti oggi: “Ricordo di essermi reso conto di essere riuscito ad infrangere le sue difese quando lo vidi giocare con Snapchat durante una conferenza stampa”, ha raccontato Nico ai microfoni della rivista specializzata francese Auto Hebdo. “Il giorno dopo fece una brutta prestazione. Anche questo aspetto gioca un ruolo”.

Nella lunga volata per il Mondiale di Formula 1, infatti, la serenità mentale è un aspetto molto più rilevante di quanto possa sembrare ad un primo sguardo superficiale: “Potrebbe sembrare insignificante, ma cose di questo tipo possono turbarti. A proposito di Lewis, bisogna capire che più lo si attacca, più si diventa aggressivi con lui, e più lui si rafforza. Al contrario, bisogna invece entrare nei suoi pensieri, e questo non è facile. Bisogna piantare un seme di dubbio nella sua mente”.

E proprio questo è l’obiettivo che Rosberg consiglia al finlandese: “Valtteri deve esserci sempre, diventare un avversario forte, ottenere risultati con costanza. Deve diventare ossessivo, in modo che Lewis senta la sua presenza”. Caro Bottas, prendi appunti: questo è il tuo compito per la stagione che si appresta a cominciare.

Valtteri Bottas nell'abitacolo della Mercedes (Foto Wolfgang Wilhelm/Mercedes)
Valtteri Bottas nell’abitacolo della Mercedes (Foto Wolfgang Wilhelm/Mercedes)