Jonathan Rea ci tiene molto ai due giorni di test a Phillip Island, sede anche del primo round del campionato Superbike 2020. In Kawasaki c’è del lavoro da fare per migliorare la ZX-10RR-

Jonathan Rea Superbike
Jonathan Rea (©Getty Images)

La Superbike domani e martedì sarà in pista per l’ultimo test pre-campionato 2020. A Phillip Island, dove si correrà anche il primo round, i team avranno l’occasione di sistemare al meglio le rispettive moto.

In Australia saranno due giorni intensi di lavoro per tutti i piloti SBK, che cercheranno di percorrere più chilometri possibili per raggiungere il feeling ottimale con il proprio mezzo. Sarà interessante vedere quali saranno i valori in pista. Kawasaki parte come favorita, ma la concorrenza è agguerrita e darà battaglia.

Leggi anche -> Superbike, Jordi Torres correrà col team MIE Racing Althea Honda

Superbike 2020, Rea sul test di Phillip Island

Jonathan Rea ritiene molto importanti i due giorni di test Superbike in Australia, anche se la base da cui parte è ottima ci sono comunque progressi da fare: “Siamo stati molto sfortunati nella pre-season con il clima, quindi questo test serve per migliorare la velocità. Ci concentriamo sul tentativo di far girare la moto un po’ meglio in questo test. Non pensavo che la nostra base di Phillip Island l’anno scorso fosse eccezionale, quindi rivisiteremo alcune altre idee che avevamo”.

Nel 2019 a Phillip Island ci fu lo scioccante dominio di Alvaro Bautista con la Ducati Panigale V4 R. Il campione della Kawasaki non vuole farsi trovare impreparato: “Il focus è sempre il consumo di pneumatici su questa pista, quindi dobbiamo assicurarci di fare molti giri sulle gomme e capire dove siamo. Consideriamo il test come un weekend di gara e cercheremo di ottenere le migliori prestazioni dalla moto e dal feeling con il set-up. Lunedì si tratterà di “svegliarsi” di nuovo e sentirsi bene con la moto”.

Rea deve sfruttare bene i due giorni in Australia, anche perché a Jerez ha piovuto e dunque il test non è servito. Inoltre, il team ufficiale Kawasaki non ha girato nelle due giornate di Portimao e ha preferito farne una sul circuito di Montmelò, novità del campionato SBK 2020. Il programma invernale non è affatto completato e dunque a Phillip Island ci aspettiamo molta attività in pista da parte di Johnny e del compagno Alex Lowes.

Jonathan Rea Alex Lowes Superbike
Jonathan Rea e Alex Lowes (foto Kawasaki Racing Team WorldSBK)