MotoGP, Marc Marquez: “Preoccupato, in Qatar soffriamo”

Marc Marquez non è felice della situazione tecnica nel team Repsol Honda MotoGP. Nel test in Qatar ci sono problemi da risolvere sulla nuova RC213V.

Marc Marquez MotoGP Test Qatar
Marc Marquez (©Getty Images)

Honda in difficoltà in questi due giorni di test MotoGP in Qatar. Oggi Marc Marquez ha chiuso addirittura in quattordicesima posizione, con un secondo di ritardo rispetto al leader Fabio Quartararo.

Il migliore degli hondisti è stato Takaaki Nakagami, che guida una RC213V del 2019. Il campione del mondo in carica sta facendo un po’ fatica anche a causa di una spalla destra ancora non al 100%. I problemi fisici si aggiungono a quelli tecnici. Domani nell’ultima giornata di test pre-campionato sarà importante fare progressi.

Leggi anche -> MotoGP, Quartararo: “Abbastanza forte, ma non ancora pronto”

MotoGP 2020, test Qatar: parla Marc Marquez

Marquez oggi è stato autore di una caduta e al termine della giornata ha avuto modo di spiegare cosa è successo: «È stato sulla curva 8. Quando ho cambiato direzione in un cambio, ho tirato meno con la spalla e di più con le gambe, perché non posso con la spalla, ma ho perso la direzione. Sto bene. È stata una caduta in cui sono praticamente saltato giù dalla moto. Un rapido cambio di direzione viene fatto con il tronco superiore, ma in questo test lo sto facendo con le gambe, perché nei cambiamenti da sinistra a destra soffro un po’ di più».

Domani il campione in carica MotoGP dovrà testare la sua condizione fisica facendo una simulazione di gara: «Domani il piano è di provare a fare un long run. Forse non l’intera gara, ma ora la spalla non è ciò che mi preoccupa di più. Sì mi preoccupa, ma non è la cosa più preoccupante».

Marc è più preoccupato della sua Honda che delle sue condizioni fisiche. Il livello di competitività mostrato da lui e dai colleghi di marca non è sufficiente per immaginarli nelle prime posizioni in gara: «Ho provato a cercare le cose nel modo giusto, ma è vero che in questo circuito soffriamo. Cercheremo di risolvere i problemi. Tutti i piloti Honda dicono lo stesso e abbiamo gli stessi problemi. In Malesia non è andata male, ma qui soffriamo di più».

Il team Repsol Honda deve lavorare bene domani per risolvere alcuni problemi. Non è facile, ma Marquez pensa che potranno esserci progressi: «Ci stiamo provando ad analizzare dov’è il problema, che si presenta in tutte le curve, ma con calma. Stiamo provando cose, cercando di lavorare e sapendo da dove provengono i problemi, perché in Malesia non siamo stati affatto lenti. Ma qui abbiamo punti molto critici della moto che si riflettono in quasi ogni curva. Lavoriamo su tutti i piloti per cercare di trovare informazioni».

Alex Marquez
Alex Marquez (getty images)