Moto2 test Jerez: Bezzecchi secondo, Marini lavora “diversamente”

Si chiude a Jerez il test di Moto2 e Moto3. Buone sensazioni nel team Sky Racing VR46, con Marco Bezzecchi 2° nella combinata.

Luca Marini
Luca Marini a Jerez

Cala il sipario sul primo test stagionale di Moto2 e Moto3 a Jerez de la Frontera. Buone impressioni in casa Sky Racing Team VR46, con Marco Bezzecchi che chiude al secondo posto nella classifica dei tre giorni, sedicesimo Luca Marini. In Moto3, importante step per la coppia Celestino Vietti Ramus e Andrea Migno, rispettivamente in 16esima e 15esima piazza.

Bezzecchi chiude al secondo posto

La tre giorni di Jerez si chiude con una simulazione di gara per Marco Bezzecchi e Luca Marini. Marco, all’esordio ufficiale in sella alla Kalex dello Sky Racing Team VR46 ha impostato il suo miglior giro in 1:40.448 firmato nella seconda giornata, crono che gli vale il secondo posto con un ritardo di un solo decimo da Thomas Luthi (1:40.326). “È stato un bel esordio con il team: abbiamo lavorato bene, trovato subito un buon compromesso con la nuova elettronica e sono contento”, ha detto Bezzecchi. “Ieri abbiamo fatto una sorta di simulazione di qualifica mentre oggi una simulazione sul long run di gara e siamo riusciti a tenere un ottimo passo. Rimaniamo concentrati per il Qatar”.

Luca Marini ha concentrato l’attenzione su una nuova metodologia di lavoro e firmando il suo miglior tempo in 1:41.232. “Un test positivo, abbiamo fatto tante prove, lavorato molto bene con tutto il team senza concentrarci troppo sul time attack”, ha detto il fratello di Valentino Rossi. “Non siamo tra i primissimi in classifica, ma l’appuntamento più importante sarà la gara in Qatar. Non vedo l’ora di partire per l’ultimo test per continuare ad affinare il nuovo metodo di lavoro. Sono soddisfatto, ma c’è ancora molto da fare per riuscire a scendere in pista e guidare come vorrei”.

Passi avanti di Vietti e Migno

Passi avanti anche per il team di Moto3 rispetto al test della scorsa settimana e simulazione di gara. Andrea Migno firma un buon 1:45.669 attestandosi quindicesimo e con un distacco di sei decimi dai primi tre. “Sono contento del lavoro fatto: ci manca ancora qualcosina per essere nelle primissime posizioni, ma la moto è nuova e siamo al lavoro per trovare il giusto assetto. Stiamo facendo progressi ogni giorno e sfrutteremo al massimo l’ultima sessione di test in Qatar per finire di mettere tutto a punto ed essere veloci”.

Celestino Vietti Ramus chiude con il sedicesimo crono nella classifica combinata e tornerà in pista insieme a tutta la squadra a Doha dal 28 febbraio per l’ultimo test ufficiale prima della gara in Qatar. “Abbiamo migliorato giorno dopo giorno, fatto tanti passi in avanti rispetto al primo test e questo è molto positivo. Ho lavorato bene con tutta la squadra e con Andrea (Migno, ndr) siamo sempre più in armonia e ci manca un piccolo step per riuscire a rimanere con i primissimi. Siamo sulla giusta strada”.

Leggi anche —> Moto3, Tony Arbolino: “Non sono io il favorito”

Marco Bezzecchi
Marco Bezzecchi a Jerez