La Ferrari ha deciso il futuro di Sebastian Vettel: ecco cosa gli ha offerto

0
1070

La Ferrari ha iniziato le trattative per il rinnovo del contratto con Sebastian Vettel: l’opzione della sua riconferma è al momento quella più probabile

Sebastian Vettel sulla griglia di partenza del circuito di Barcellona prima dei test F1 (Foto Mark Thompson/Getty Images)
Sebastian Vettel sulla griglia di partenza del circuito di Barcellona prima dei test F1 (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Nella giornata che segna finalmente l’esordio ufficiale di Sebastian Vettel al volante della Ferrari SF1000 (rimandato ieri a causa di un suo leggero malessere), arriva una voce di mercato che farà piacere al campione tedesco e ai suoi tifosi: la Rossa di Maranello ha iniziato le trattative per rinnovare il suo contratto.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Questa indiscrezione, resa nota da Leo Turrini, veterano giornalista italiano di Formula 1 molto introdotto negli ambienti ferraristi, si allinea perfettamente con le parole pronunciate dal team principal Mattia Binotto a margine della presentazione della nuova monoposto: il boss della Scuderia aveva infatti definito il quattro volte iridato “la priorità” per la coppia di piloti 2021.

La Ferrari propone un nuovo contratto a Vettel

Alle parole sembrano pronti a seguire i fatti: nonostante il suo compagno di squadra Charles Leclerc si sia già legato al Cavallino rampante fino al 2024 e sembri averlo soppiantato nelle gerarchie interne, l’intenzione della squadra sarebbe quella di riconfermare anche Seb.

“È solo la prima mossa di una delicata partita a scacchi e il tempo dirà”, ha scritto Turrini sul suo blog per il sito del Quotidiano nazionale. “La Ferrari ha fatto sapere a Seb Vettel di essere pronta a discutere le condizioni per un eventuale prolungamento del contratto. Il quattro volte campione del mondo non è ostile alla prospettiva, mettiamola così. Naturalmente tanto dipenderà dal rendimento della SF1000 nella prima fase della stagione. Nonché dalla evoluzione del rapporto tra Sebastiano e Carletto. Infine, sono da chiarire le intenzioni del diretto interessato. Del resto, Mattia Binotto non ha detto una bugia, quando ha pubblicamente dichiarato che, allo stato degli atti, Vettel rappresenta la prima opzione”.

Ciò non toglie che il futuro di Vettel resti ancora in bilico: la Ferrari sta continuando a monitorare anche altre possibili candidature alternative. Ormai apparentemente sfumato il sogno Lewis Hamilton, restano le eventualità di Daniel Ricciardo, Carlos Sainz o Antonio Giovinazzi. “Con Hamilton destinato a restare dov’è”, prosegue Turrini, “la Ferrari avrebbe sì un ventaglio di opportunità ma al momento nessuna delle ipotesi fa impazzire di entusiasmo i vertici della Scuderia. Negoziare con Vettel, tenendo entrambe le parti le mani libere, è, nel presente, la soluzione più logica”.

Ma sarà un rinnovo al ribasso

Anche il collega del Corriere della Sera Daniele Sparisci, del resto, fornisce una versione molto simile: “Sta a lui”, ha scritto a proposito di Vettel, “guadagnarsi la riconferma con i risultati ma anche accettando condizioni economiche molto meno favorevoli di quelle attuali e un ruolo subalterno in un team che ha puntato su Leclerc per il prossimo ciclo”.

Leggi anche —> Rosberg: “Vi dico per quale scuderia potrebbe correre Vettel nel 2021”

Charles Leclerc e Sebastian Vettel sulla griglia di partenza del circuito di Barcellona prima dei test F1 (Foto Lluis Gene/Afp/Getty Images)
Charles Leclerc e Sebastian Vettel sulla griglia di partenza del circuito di Barcellona prima dei test F1 (Foto Lluis Gene/Afp/Getty Images)