Red Bull già promossa a pieni voti. Verstappen: “Più veloce ovunque”

0
339

La Red Bull RB16 appena nata, oggi affidata solo alle mani di Max Verstappen, percorre ben 168 giri, manifestando grande affidabilità e velocità

La Red Bull di Max Verstappen in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Rudy Carezzevoli/Getty Images/Red Bull)
La Red Bull di Max Verstappen in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Rudy Carezzevoli/Getty Images/Red Bull)

Se già fino a ieri l’ottimismo era elevato in casa Red Bull, fiduciosa di poter sfidare ad armi pari (o quasi) la Mercedes per il titolo mondiale, i primi chilometri percorsi in pista dalla RB16 nella giornata inaugurale dei test F1 a Barcellona hanno solo rafforzato questa convinzione.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Max Verstappen ha completato il turno del mercoledì al quarto posto in classifica, a mezzo secondo dal miglior tempo di Lewis Hamilton, ma è riuscito a completare ben 168 giri, tutto da solo, con l’ultima nata delle Lattine. Un’impresa non da poco, che testimonia la grande affidabilità subito raggiunta dalla vettura, ma anche la sua velocità.

Max soddisfattissimo

“La macchina è più veloce ovunque, il che è positivo, e l’affidabilità sembra ancora migliore”, gongola il figlio d’arte. “Perciò è andato tutto molto bene. Di sicuro abbiamo migliorato la vettura nelle aree che volevamo. Abbiamo percorso molti giri per provare tutte le componenti e capire in che punti possiamo ulteriormente crescere”.

Solo parole di elogio da parte del giovane olandese: “La giornata è stata positiva, la macchina ha lavorato molto bene insieme al motore. Questo è ciò che volevamo vedere ed è l’aspetto più importante. Ne sono molto felice: volevo solo imparare la macchina, provare più cose possibili e studiare i dati per capire dove possiamo migliorare”.

Anche due testacoda per Verstappen

Non sono mancate le escursioni fuori pista e perfino due testacoda alla curva 13 per Verstappen, che però non dà troppo peso a questi inconvenienti: “Ho toccato una volta la ghiaia ed è lì che mi sono girato”, spiega. “Sono cose che possono accadere quando vai in cerca dei limiti della vettura. Fanno parte del gioco, ma per fortuna ho evitato danni, e questo è l’aspetto più importante”.

Per ora, dunque, la nuova Red Bull è promossa a pieni voti. Ma lo stesso Max è attento a limitare i facili entusiasmi di questo momento della stagione: “Il primo vero test sarà Melbourne”. Fino a quel momento tutto può ancora succedere.

Leggi anche —> F1 test Barcellona, giorno 1: tempi e classifica finale

Max Verstappen ai box della Red Bull nei test F1 di Barcellona (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)
Max Verstappen ai box della Red Bull nei test F1 di Barcellona (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)