Red Bull, Horner e Verstappen in coro: “Vogliamo il Mondiale” (VIDEO)

0
50

Il team principal Christian Horner e i piloti Max Verstappen ed Alex Albon parlano delle aspettative della Red Bull per il Mondiale 2020 di Formula 1

Max Verstappen e Alex Albon (Foto Mark Thompson/Getty Images)
Max Verstappen e Alex Albon (Foto Mark Thompson/Getty Images)

La Red Bull è pronta a cominciare una stagione cruciale, in cui punta ormai dichiaratamente e senza mezzi termini al titolo mondiale. Con un telaio partorito dal consueto genio dell’aerodinamica Adrian Newey, un motore Honda finalmente al livello dei rivali e una coppia di piloti giovane e promettente, le Lattine sono convinte di poter portare la sfida diretta alla Mercedes.

Queste le parole nel pre-campionato del team principal Christian Horner: “È fantastico vedere in pista la RB16 per la prima volta, al freddo di Silverstone. È l’inizio di una nuova stagione ed è sempre emozionante assistere al debutto della nuova macchina. Oggi abbiamo avuto poco tempo per lavorare sulla vettura, ci siamo limitati ad assicurarci che il pilota stia comodo nell’abitacolo prima di cominciare il test di Barcellona. Abbiamo a disposizione solo sei giorni di test pre-campionato ed è vitale che entrambi abbiano tutto il tempo possibile per poterci dare le loro indicazioni, studiare i dati e seguire i progressi della vettura. Per Alex, in vista della seconda stagione con noi, speriamo di trovarlo molto più preparato. Abbiamo vissuto una grande stagione con la Honda, la partnership è divenuta sempre più forte. Anche l’inverno è stato davvero positivo, abbiamo profuso un impegno impressionante e compiuto ulteriori passi in avanti sul fronte del motore, del telaio e della loro integrazione. È davvero un’opera d’arte. Ci aspettano ventidue gare emozionanti, sarà una stagione lunga, dura e tosta”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Aggiunge Max Verstappen: “Siamo qui a Silverstone e fa caldo… no! È la prima uscita della macchina, ho guidato già un po’ quindi ho ricevuto delle buone prime impressioni. È passato un po’ di tempo dall’ultima volta in cui sono salito su una vettura di F1, perciò è stato bello tornare. Fare un po’ di pausa è positivo, ma a un certo punto si vuole tornare. Quando si riaccendono i motori, le procedure sono le solite, ma avere le sensazioni di una nuova macchina e di un nuovo motore è sempre interessante. La cosa più importante è stata far girare la macchina. L’obiettivo di tutto il team è lottare per il campionato, far meglio dell’anno scorso ed essere della partita dalla prima gara in poi. La squadra è molto motivata, ha lavorato sodo durante l’inverno e perciò non vedo l’ora di ricominciare. Abbiamo migliorato molto il motore, partiamo da una buona base quest’anno e dobbiamo solo cercare di continuare a crescere. Speriamo di poter essere competitivi fin dal via e poi ci aspetta un anno molto interessante e divertente”.

Conclude Alex Albon: “La pausa invernale è andata piuttosto bene, mi sono rilassato, allenato, che è la cosa più importante, e lavorato molto al simulatore per sviluppare la macchina di quest’anno, oltre ad inserirmi meglio nel team e dar loro le indicazioni per migliorare. Max è sul mio stesso livello, abbiamo idee analoghe. Siamo qui in una Silverstone fredda e ghiacciata, per veder girare la RB16, fare qualche chilometro. La macchina dà ottime sensazioni, Max dice che va molto bene. È bello essere qui, ascoltare le prime parole dei ragazzi. Tutto è andato per il meglio, perciò ora siamo pronti per Barcellona. Non voglio pormi obiettivi, ma sono già emozionato”.

Max Verstappen (Foto Mark Thompson/Getty Images)
Max Verstappen (Foto Mark Thompson/Getty Images)