Guarda l’Aston Martin Valkyrie a Silverstone con Verstappen e Albon (VIDEO)

0
65

Aston Martin ha mostrato la Valkyrie per la prima volta quasi quattro anni fa. Non è ancora emersa alcuna vettura di serie, anche se lo sviluppo della Aston Martin Valkyrie è in corso. Molto più che in corso.

La Aston Martin Valkyrie con la Red Bull e i piloti Max Verstappen e Alex Albon (Foto Bryn Lennon/Getty Images
La Aston Martin Valkyrie con la Red Bull e i piloti Max Verstappen e Alex Albon (Foto Bryn Lennon/Getty Images)

I progressi, tuttavia, dovrebbero aumentare in modo esponenziale ora che Aston ha tre prototipi di verifica in prova invece di uno solo. I due nuovi prototipi di verifica hanno fatto i primi giri sul circuito di Silverstone con il collaudatore Aston Martin Chris Goodwin e i piloti del WEC Aston Martin Racing Darren Turner e Alex Lynn al volante. L’aggiunta di altri due prototipi di verifica, che saranno poi otto, ha visto anche i piloti della Red Bull Racing Max Verstappen e Alex Albon al volante della Valkyrie per la prima volta.

I due piloti del Red Bull Racing hanno fornito alla Aston un feedback sulla vettura. Verstappen ha detto: “E’ stato fantastico poterne avere un primo assaggio”. Albon ha detto che la Valkyrie sembrava fantastica e che la sentiva una macchina da corsa. “E’ leggera, parecchio tagliente”, ha detto. “E’ davvero speciale“. “Non vedo l’ora di poterne avere una tra le mani” ha aggiunto. I prototipi di verifica aggiuntivi segnalano anche le fasi successive dello sviluppo della vettura.

La Valkyrie è una collaborazione tra la casa automobilistica britannica e la Red Bull Racing, ed è per questo che una delle prime Valkyrie indossa la livrea F1 della Red Bull Racing. L’alimentazione della Valkyrie non è però un motore derivato dalla F1, come quello della Mercedes-AMG. Al contrario, utilizza un Cosworth V12 aspirato naturalmente che da solo produce 1.000 cavalli. Tuttavia, non è l’unica fonte di energia dell’auto. È un ibrido, il che significa che i motori elettrici aumentano la potenza totale dell’auto a 1.160 CV e 900 Newton-metri di coppia.

Una volta costruiti gli otto prototipi di verifica, Aston Martin prevede di costruire solo 150 esemplari insieme a 25 modelli Valkyrie AMR Pro con un prezzo di partenza di 3 milioni di euro circa ciascuno. Tuttavia, tutti gli esemplari sono stati già prenotati. Peccato.