Supercross 3: immergiti nel fango dal divano di casa tua (GALLERY)

Supercross 3 è l’ultimo prodotto della casa italiana Milestone. Il gioco è gradevole ed è un nuovo passo in avanti nel campo dei racing game.

Supercross 3
Supercross 3

Supercross 3 è l’ultimo prodotto messo sul mercato dalla Milestone, l’azienda che ormai da anni è specializzata nella produzione dei racing game a due ruote. Suoi, infatti, anche i titoli della serie MXGP e MotoGP, che tanti progressi hanno mostrato in questi ultimi anni. Il Supercross è sicuramente dei tre lo sport meno conosciuto da noi europei.

Il lavoro fatto da Milestone però su questo gioco è sicuramente egregio. Il titolo, anche se si tiene ancorato al suo predecessore e non offre quella giusta sterzata in avanti che magari ci si aspettava fa comunque un altro piccolo passettino in avanti nel mondo dei racing game.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Novità femminile all’interno del titolo

Dà sicuramente fastidio l’assenza dei solchi che si dovrebbero formare giro dopo giro e che renderebbero questo gioco sicuramente più simulativo. Nel complesso però siamo comunque davanti ad un game che funziona, che diverte e che ci tiene incollati per delle ore davanti alla televisione.

Supercross 3 si espande anche online dove è possibile creare veri e propri tornei con gli amici. Per l’occasione Milestone ha messo a disposizione dei server dedicati per garantire una migliore esperienze di gioco agli utenti online. Uno degli elementi inediti di quest’anno che ci ha colpiti è sicuramente la presenza femminile all’interno del gioco. Sarà possibile, infatti, creare anche un pilota donna per correre con la nostra moto.

Infine, per tenere l’alto livello spettacolare del vero campionato AMA Supercross l’aspetto grafico è stato curato davvero nei minimi particolari e il risultato che ci siamo trovati a visionare è davvero interessante. Belli anche i giochi di luce degli stadi sulle tute sgargianti dei rider. Dal nostro punto di vista Supercross merita un bel 7.5 pieno.

Antonio Russo