Alex Rins parla dei suoi idoli da piccolo. E non c’è Valentino Rossi

Alex Rins ha lanciato un sondaggio sui propri social parlando del suo mito da bambino. Tra i nomi fatti però mancano quelli di Rossi e Lorenzo.

Alex Rins (Getty Images)
Alex Rins (Getty Images)

Alex Rins in questi ultimi anni si è imposto come uno degli astri nascenti del motociclismo moderno. Il pilota spagnolo, infatti, proprio nell’ultima stagione ha trovato la sua prima vittoria in MotoGP ad Austin, poi bissata in Gran Bretagna. L’iberico inoltre ha trovato una certa continuità di rendimento che lo ha portato a conquistare il 4° posto nella classifica iridata.

Proprio alla luce di tutti questi grandi risultati e di una Suzuki che sembra essersi ritrovata, Rins si candida seriamente ad essere uno dei grandi protagonisti di questo Mondiale 2020. A dare maggiore fiducia allo spagnolo c’è anche una moto che sembra sposarsi a meraviglia con il nuovo pneumatico portato da Michelin.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Rins indica i suoi miti

In questi giorni, attraverso i propri canali social Alex Rins ha lanciato un sondaggio ai propri fan chiedendo di indicare il pilota che ha maggiormente segnato la loro infanzia. Tra i nomi indicati dallo spagnolo di cono: “Crivillé, Melandri, Schwantz, Kato, Porto e Vermeulen.

Da notare che tra i nomi fatti dallo spagnolo non ci sono mostri sacri come Valentino Rossi, Max Biaggi, Stoner e Jorge Lorenzo o anche Marco Simoncelli. Insomma scelte decisamente particolari quelle operato dal rider iberico.

Antonio Russo

Alex Rins in pista (Getty Images)
Alex Rins in pista (Getty Images)