Nella mattinata di ieri, sulla pista di Coppa del Mondo di sci in Val Gardena, è morto il noto imprenditore 76enne di Cortona Alfredo Marconi.

Eliambulanza
Eliambulanza (foto dal web)

Tragedia sulla pista sciistica di Coppa del Mondo in Val Gardena, provincia di Bolzano, dove nella mattinata di ieri, un uomo di 76 anni ha perso la vita. La vittima è Alfredo Marconi, noto imprenditore di Cortona (Arezzo), che, secondo una prima ricostruzione, mentre si trovava sulla pista ha perso il controllo degli scii cadendo e battendo la testa sulla neve. Nonostante, il 76enne indossasse il casco, la caduta è risultata fatale ed i tentativi di rianimazione dei soccorritori intervenuti sul posto sono risultati inutili e ne è stato dichiarato il decesso.

Val Gardena, tragico incidente sulla pista da sci: muore l’imprenditore di Cortona Alfredo Marconi

Un noto imprenditore di Cortona, comune in provincia di Arezzo, è deceduto nella mattinata di ieri in un incidente sulla pista di Coppa del Mondo di sci in Val Gardena (Bolzano). A perdere la vita, come riporta la redazione de La Nazione, Alfredo Marconi, 76enne titolare della concessionaria Euroauto di Camucia, quella di Volkswagen e Audi, che si trovava in Alto Adige per qualche giorno di vacanza insieme ai due nipoti. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, riporta La Nazione, Marconi, che si trovava nei pressi della stazione a monte dell’impianto Ciampinoi, avrebbe perso il controllo degli sci mentre si dirigeva verso la pista nera Saslong, la più difficile del comprensorio. L’imprenditore, che indossava il casco, nella caduta avrebbe battuto la testa sulla neve e a nulla sono valsi i tentativi dei soccorsi, giunti sul posto una volta lanciato l’allarme. I sanitari del 118 intervenuti con un elicottero dopo vari tentativi di rianimazione hanno dichiarato il decesso del 76enne. Sul posto anche i carabinieri che dovranno ricostruire la dinamica dell’accaduto. Marconi, sciatore esperto, riferisce La Nazione, era giunto in Val Gardena, sabato mattina con una gita organizzata dal circolo tennis club di Castiglion Fiorentino. Tredici anni fa, l’imprenditore aveva perso il figlio in un incidente stradale in moto ed aveva fondato una Onlus in sua memoria.

Leggi anche —> Frecciarossa deragliato, distrazione fatale: tragedia in autostrada

Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)