Elfyn Evans vince il Rally di Svezia e va in testa al Wrc (a pari punti con Neuville). Kalle Rovanpera è il più giovane pilota di sempre a salire sul podio

Elfyn Evans e Kalle Rovanpera sul podio del Rally di Svezia 2020 del Wrc (Foto Jaanus Ree/Red Bull)
Elfyn Evans e Kalle Rovanpera sul podio del Rally di Svezia 2020 del Wrc (Foto Jaanus Ree/Red Bull)

Elfyn Evans domina e vince il Rally di Svezia, seconda prova del campionato del mondo Wrc 2020. Al comando dalla prima all’ultima prova speciale dell’unica tappa invernale della stagione, seppur in questa edizione segnata da un meteo insolitamente clemente che ha regalato pochi ghiaccio e neve, il pilota della Toyota Yaris ha tagliato il traguardo con un margine di vantaggio di 12.7 secondi.

Si tratta della prima vittoria di sempre in Svezia per un pilota britannico, nonché della prima volta in carriera in cui Evans (al suo secondo trionfo assoluto) si affaccia in testa alla classifica piloti, che ora condivide con Thierry Neuville, reduce dal trionfo inaugurale dell’anno al Rally di Montecarlo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il podio più giovane della storia

Alle sue spalle chiude il campione del mondo in carica Ott Tänak, che si scrolla così di dosso un inizio di stagione decisamente da dimenticare, caratterizzato dal brutto incidente all’esordio sulla Hyundai, nel Principato di Monaco. Ma a fare notizia è soprattutto il pilota che ha colto la terza piazza: il talentino emergente Kalle Rovanperä, che a diciannove anni diventa il pilota più giovane di sempre a salire su un podio mondiale.

L’impresa del figlio d’arte assume ancora più consistenza se si pensa che è riuscito a mettersi alle spalle un sei volte campione del mondo sulla Yaris gemella: Sébastien Ogier, che al termine della seconda tappa aveva mezzo secondo di vantaggio sul finlandese, infatti, alla bandiera a scacchi si è dovuto accontentare della medaglia di legno con un divario di 3.4 secondi.

Dietro di lui giungono Esapekka Lappi, su Ford Fiesta, e il già citato Thierry Neuville, capolista a pari punti, su Hyundai i20. Prossimo appuntamento del campionato del mondo rally a León, in Messico, dal 12 al 15 marzo: la prima gara dell’anno fuori dall’Europa e anche la prima sulla terra.

Rally di Svezia, l’ordine d’arrivo

1. E. Evans/S. Martin – Toyota Yaris – 1 ora 11:43.1
2. O. Tänak/M. Järveoja – Hyundai i20 – +12.7
3. K. Rovanperä/J. Halttunen – Toyota Yaris – +20.2
4. S. Ogier/J. Ingrassia – Toyota Yaris – +23.6
5. E. Lappi/J. Ferm – Ford Fiesta – +32.4
6. T. Neuville/N. Gilsoul – Hyundai i20 – +33.8

WRC, classifica piloti aggiornata

1. E. Evans – 42 punti
2. T. Neuville – 42 punti
3. S. Ogier – 37 punti

Kalle Rovanpera sulla Toyota Yaris nel Rally di Svezia 2020 del Wrc (Foto Jaanus Ree/Red Bull)
Kalle Rovanpera sulla Toyota Yaris nel Rally di Svezia 2020 del Wrc (Foto Jaanus Ree/Red Bull)