Davvero Valentino Rossi e Jorge Lorenzo possono tornare compagni di squadra nel 2021 sulla Yamaha del team Petronas? Il team principal non smentisce

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Foto Yamaha)
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Foto Yamaha)

“Impegnativa ma interessante allo stesso tempo”. Con questi due aggettivi Razlan Razali, team principal della Petronas, la squadra satellite Yamaha, definisce quella che si sta costruendo come l’ipotesi più folle ma anche più suggestiva del mercato piloti della MotoGP in chiave 2021: rivedere Valentino Rossi e Jorge Lorenzo come compagni di squadra.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Da un lato c’è il Dottore, che non sembra ancora del tutto convinto a ritirarsi dal Motomondiale: anche ora che ha appena compiuto 41 anni ed è stato costretto a farsi da parte dalla squadra ufficiale per lasciare il posto al giovane arrembante Fabio Quartararo. Dall’altro Por Fuera, che forse la sua decisione di appendere il casco al chiodo la sta rimpiangendo, specialmente adesso che si è rimesso in sella alla sua amata M1 e sembra aver ritrovato la gioia di andare in moto.

Leggi anche —> Tanti auguri Valentino Rossi: 41 anni e tanti dubbi da sciogliere

La (mezza) conferma del boss Petronas

Al momento, quelli di Rossi e di Lorenzo sono soltanto due dei nomi nel mazzo dei candidati ad un posto sulla Yamaha Petronas per la prossima stagione. Ma, visto che coinvolge due autentici pesi massimi delle due ruote, questa pazza idea non può che stuzzicare l’interesse di tifosi e addetti ai lavori. E perfino dei vertici del team.

“La stagione 2020 deve ancora cominciare”, smorza gli entusiasmi Razali. “Dobbiamo aspettare gli ultimi test e poi qualche gara prima di cominciare le trattative. Non siamo ancora a quel punto e non voglio pensarci in questa fase. Ma è una proposta interessante e, quando arriverà il momento opportuno, ci metteremo seduti a parlare”.

Le alternative: Morbidelli o i giovani della Moto2

Insomma, il numero uno della squadra malese non smentisce affatto questa che, fino ad ora, sembrava solo un’indiscrezione di fantamercato. Invece qualche consistenza questa opzione ora sembra assumerla, e Valentino Rossi e Jorge Lorenzo paiono davvero potenziali piloti della Petronas, almeno quanto l’attuale portacolori Franco Morbidelli, o quanto i migliori talenti della Moto2 da poter promuovere in classe regina.

“Ovviamente stiamo tenendo d’occhio alcuni giovani per il 2021 e considereremo sicuramente i piloti che andranno forte quest’anno”, conferma Razali. E se ad andare forte saranno proprio i due ex compagni di squadra in Yamaha, che cosa succederà?

Leggi anche —> Valentino Rossi, parla lo storico meccanico: “Vi dico se può vincere ancora”

Valentino Rossi con la M1 2020 (Foto Yamaha)
Valentino Rossi con la M1 2020 (Foto Yamaha)