Sandro Cortese e il team Pedercini Racing hanno trovato un accordo per correre assieme il campionato mondiale Superbike 2020. Il pilota tedesco guiderà una Kawasaki ZX-10RR.

Sandro Cortese
Sandro Cortese (©Getty Images)

Sandro Cortese ha trovato una sella per il campionato mondiale Superbike 2020. Dopo essere rimasto a piedi in seguito all’avventura con il team GRT Yamaha e al mancato ingaggio da parte di Ten Kate, il pilota tedesco correrà con il team Pedercini Racing.

La squadra di Lucio Pedercini ha avuto delle difficoltà in questi mesi a causa del divorzio imprevisto con il main sponsor Global Service Solutions. Si è ritrovata a dover riprogrammare la stagione 2020 rinunciando all’idea di schierare due Kawasaki ZX-10RR. Erano stati già annunciati i piloti, Jordi Torres e Lorenzo Savadori. Poi lo scenario è cambiato e adesso sarà Cortese a guidare per la struttura italiana l’unica moto a disposizione.

Leggi anche -> Superbike, Razgatlioglu fissa l’obiettivo per Phillip Island

Superbike 2020, Sandro Cortese con il team Pedercini Racing

Il due volte campione del mondo in inverno ha partecipato ai test SBK sulla Ducati Panigale V4 R del team Barni Racing, che doveva sostituire l’infortunato Leon Camier. Non c’era la possibilità che la squadra di Marco Barnabò schierasse due moto, quindi Sandro era consapevole che non avrebbe avuto chance lì.

Proprio nel test di Jerez c’è stato il contatto tra lui e Lucio Pedercini. In breve tempo l’accordo è stato raggiunto. La firma sul contratto è arrivata in questo weekend e il team Pedercini Racing ha emesso il comunicato ufficiale. Come riportato dai colleghi di Speedweek, Cortese avrà a disposizione una Kawasaki ZX-10RR che nei primi due round del campionato Superbike 2020 differirà da quella del team ufficiale solo per il telaio. Dall’appuntamento di Jerez il pilota avrà l’ultima evoluzione.

L’ex rider del team GRT Yamaha salirà sulla nuova moto nel test previsto il 24-25 febbraio a Phillip Island, sede anche del primo round della stagione. Lui e la squadra dovranno essere bravi a trovare in fretta le soluzioni migliori per avere un buon livello di competitività. Non sarà facile.