Giorgio Panariello, la tragedia del fratello scomparso troppo presto

0
79

Giorgio Panariello, la tragedia del fratello scomparso troppo presto

Nel 2011, all’età di 25 anni, il corpo del fratello di Giorgio Panariello è stato ritrovato senza vita in un’aiuola sulla terrazza della Repubblica di fronte al bagno Zara a Viareggio. Francesco Panariello aveva problemi di droga e di salute ed era stato stesso Giorgio a rivelarlo in un’intervista. I due fratelli hanno avuto un’infanzia molto difficile visto che sono stati abbandonati dalla mamma: Giorgio fu affidato ai nonni materni, mentre Francesco fu messo in un collegio.

Silvia Toffanin, avete mai visto la sorella? Sono uguali –> LEGGI QUI

Francesco poi è stato adottato da una famiglia benestante coma ha svelato in una vecchia intervista: “Neanche l’affetto della nuova famiglia riusciva a placarmi. Un giorno mi scoprirono mentre mi portavo via i loro soldi, così rinunciarono all’adozione. Fui spedito in un collegio a Siena, ma anche lì durai poco: mi scoprirono mentre stavo rubando dei soldi al preside. Fui ritenuto un caso con pochissime probabilità di recupero così mi portarono dai miei nonni al Cinquale, una frazione del comune di Montignoso”. Proprio in Toscana conobbe il fratello Giorgio ma scappò dalla residenza dei nonni per andare a cercare la madre, che si trovava a Napoli. Una volta finito in carcere si ammalò e cominciò a drogarsi, lo stesso attore cercò di convincerlo a disintossicarsi nella comunità di San Patrignano all’età di 37 anni.