Alex Marquez felice del test MotoGP di Sepang e anche del rapporto con il fratello Marc nel team Repsol Honda. Ha commentato anche il ritorno di Jorge Lorenzo da tester Yamaha.

Alex Marquez MotoGP
Alex Marquez (getty images)

Alex Marquez sarà tra i piloti monitorati con più attenzione nel prossimo campionato MotoGP. È un rookie che da campione della Moto2 ha l’occasione di correre subito nel team Repsol Honda, ma al fianco ha un fenomeno come il fratello Marc.

Tanta pressione per il 23enne rider di Cervera, che comunque è determinato a disputare una buona stagione per guadagnarsi la conferma. Il suo compito non è facile, dato che la RC213V si è dimostrata una moto difficile da guidare negli ultimi anni. Lui è molto fiducioso e crede nei propri mezzi.

Leggi anche -> MotoGP, Jack Miller e i sacrifici per arrivare al Motomondiale

MotoGP: Alex Marquez su 2020, Marc e Lorenzo

Alex Marquez in occasione del Gala de Campeones della RFME (Royal Spanish Motorcycle Federation) a Madrid ha parlato della sua situazione attuale: «Felice di quanto ottenuto nel 2019 – riporta ASe quest’anno affronto una sfida entusiasmante. Sono abbastanza felice di tre giorni di test a Sepang. Ogni giorno ho fatto passi avanti, anche se c’è ancora tanto da imparare. Non vedo l’ora di migliorare nel prossimo test in Qatar».

Inevitabile parlare del suo rapporto con il fratello Marc, con il quale adesso condivide il box del team Repsol Honda: «Adesso il nostro rapporto è ancora più stretto, passiamo più ore assieme. Sta andando tutto bene, stiamo remando nella stessa direzione per aiutare la squadra. I nostri obiettivi sono diversi, ovviamente. Posso contare su di lui per migliorare. Ora sta soffrendo più dell’anno scorso per la riabilitazione. Spero stia bene in Qatar. Se sta bene Marc, sta bene anche la Honda e questo è importante sia per me che per la squadra. È un po’ inquieto adesso».

Alex Marquez ha avuto modo di commentare il ritorno in moto di Jorge Lorenzo, che si era ritirato dalle corse a fine campionato MotoGP 2019 e da poco è rientrato da tester Yamaha con prospettiva di fare qualche wild card e forse anche il pilota titolare nel 2021: «Alla fine è una sua decisione. Si è ritirato a Valencia e ha deciso di tornare. Ci sono decisioni di cui ti penti. È chiaro che tutti i piloti vogliono prolungare il più possibile la propria carriera sportiva e lui ha deciso di tornare come tester».

Marc e Alex Marquez (Getty Images)
Marc e Alex Marquez (Getty Images)