Virus di San Valentino: la nuova truffa che circola su WhatsApp

Da qualche giorno sta circolando su WhatsApp una nuova truffa, ribattezzata come virus di San Valentino, che permetterebbe ai truffatori di accedere all’account dell’app del malcapitato.

WhatsApp
(foto dal web)

Domani, venerdì 14 febbraio, si festeggerà San Valentino, la festa degli innamorati. La festa tanto attesa dalle coppie, però, è divenuta anche occasione per lanciare una nuova truffa su WhatsApp, ribattezzata appunto ‘virus di San Valentino’. Il nuovo stratagemma dei truffatori circolerebbe già da alcuni giorni ed andrebbe ad intaccare la privacy e la sicurezza dei fruitori dell’applicazione di messaggistica istantanea più scaricata e più utilizzata del mondo.

Leggi anche —> Whatsapp, i cellulari sui quali la nota app di messaggistica non funzionerà più

Virus di San Valentino: la nuova truffa su WhatsApp che permette di accedere all’account del malcapitato

Un meccanismo ben congeniato per intrufolarsi all’interno dell’account WhatsApp del malcapitato ed accedere alla chat ed ai dati contenuti al suo interno, con la possibilità di eliminare anche l’account stesso. Questa è la nuova truffa che sta circolando da alcuni giorni sulla nota applicazione di messaggistica istantanea, ribattezzata ‘virus di San Valentino’, in occasione della festa degli innamorati che si celebrerà domani, venerdì 14 febbraio. Il nuovo stratagemma, come riporta notizie.it, consiste nel invio di un messaggio da un numero sconosciuto contenente un codice di 6 cifre accompagnato da un messaggio di testo che richiede l’invio di queste cifre attraverso un sms. Se il malcapitato decide di dare seguito a quanto contenuto nel messaggio rischia di concedere ai truffatori la possibilità di accedere all’account personale di WhatsApp, potendo visionare le chat, gli archivi e addirittura concedendo la possibilità di eliminare anche l’account stesso. Per evitare che tutto questo si verifichi, basta semplicemente ignorare il messaggio e cancellarlo una volta ricevuto. Non si tratta della prima truffa che viene architettata per raggirare i fruitori dell’app, ed anche in passato erano state progettati stratagemmi con lo stesso meccanismo di invio e rinvio di codici. In questo caso, come in generale, è sempre consigliato non rispondere mai ai messaggi in arrivo da numeri sconosciuti che potrebbero compromettere il dispositivo o addirittura mettere a rischio i dati presenti su quest’ultimo.

Leggi anche —> WhatsApp, la modifica tanto attesa è operativa: appassionati in fermento

WhatsApp
WhatsApp (foto dal web)