Virus, la novità sul primo sintomo: non sempre è la febbre

0
5551
coronavirus cura
Due farmaci sembrano possano fare da efficace cura al Coronavirus FOTO tuttomotoriweb

Secondo uno studio recente la febbre non sempre risulta essere il primo sintomo del Coronavirus. In sostanza non basta misurarla

L’ultima sul coronavirus ha un poco sorpreso. La febbre è il sintomo dominante della nuova infezione da coronavirus, ma all’inizio solo quattro pazienti su dieci la manifesterebbero. La febbre, in sostanza, non è sempre il primo sintomo. Per questo la sorveglianza basata esclusivamente sulla misurazione della temperatura corporea potrebbe risultare poco efficace, come del resto già indicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). A dimostrarlo è lo studio condotto su oltre mille pazienti dalla task force di esperti cinesi guidata da Zhong Nanshan, il virologo che nel 2003 ha scoperto il virus della Sars. Lo studio, apparso su medRxiv e non ancora sottoposto a revisione scientifica per la pubblicazione ufficiale, rafforza quanto già indicato dall’Oms, che tra le sue raccomandazioni sottolinea come il controllo della febbre per identificare i casi sospetti nei punti di entrata  potrebbe non garantire il riconoscimento di alcuni viaggiatori infetti.

Primo sintomo e scene di panico a Brescia

Intanto scene di panico a Roncadelle, in provincia di Brescia nella profonda Lombardia. Sulla saracinesca di un negozio di sartoria, infatti, nei giorni scorsi è comparso un cartello con scritto: “Siamo tornati dalla Cina l’1 febbraio, per sicurezza faremo una pausa di 14 giorni. Il negozio riaprirà il 17 febbraio”. Regosa informa di aver comunicato la cosa all’Ats, al sindaco Damiano Spada (Pd) e alla Polizia locale. E sottolinea che – dopo le varie chiamate – “il biglietto è stato rimosso”.

Coronavirus
Come contrastare il Coronavirus FOTO tuttomotoriweb

Leggi anche > Virus, evade dalla quarantena