Coronavirus
Coronavirus (foto dal web)

L’organizzazione Mondiale della Sanità ha diffuso il nome del nuovo coronavirus, quello che in queste settimane sta interessando la Cina

Il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha comunicato il nome ufficiale del coronavirus nella versione che in queste settimane sta terrorizzando il mondo: “Abbiamo un nome per il nuovo coronavirus: è ‘Covid-19′. Un virus può creare più sconvolgimenti politici, economici e sociali di qualsiasi attacco terroristico: il mondo si deve svegliare e considerare questo virus come il nemico numero uno. Abbiamo una finestra di opportunità adesso. Il tempismo è essenziale. Voglio ricordare al mondo di usare questa opportunità facendo tutto il possibile per fermare il virus. C’è tempo. Il tempismo è essenziale. Bisogna agire con senso d’urgenza. C’è ancora tempo, ma il tempo passa, dobbiamo agire con un senso di urgenza e con una forte volontà politica. Il fattore tempo e’ fondamentale. Lo sviluppo di vaccini e cure è un aspetto importante dell’agenda della ricerca, ma non è la sola. Ci vorrò del tempo per svilupparli, ma nel frattempo non siamo privi di difese. Ci sono molti interventi di sanità pubblica disponibili ora, che impediscono l’infezione ora”, ha concluso. L’Oms ha chiesto la settimana scorsa un investimento di 675 milioni di dollari a sostegno della lotta al coronavirus nei Paesi colpiti.

La novità dell’Organizzazione Mondiale e il parere del virologo

“Nell’affrontare il nuovo coronavirus “il nostro Paese deve seguire la linea che ha finora seguito e continuare nell’implementazione delle misure di isolamento, le uniche attualmente in grado di controllare la diffusione del virus”. Sono parole del virologo Roberto Burioni in un articolo pubblicato sul suo sito di informazione MedicalFacts.it, sottolineando come “molti dei commenti che leggete sul possibile andamento dell’epidemia si basano, come vi ripetiamo da giorni, su stime ancora imprecise. Seguendo giornalmente l’evoluzione dell’epidemia del nuovo coronavirus responsabile della Covid-19 – ricorda Burioni – ci imbattiamo ancora in commenti da parte di profani, ma anche – ed è decisamente più sorprendente – di addetti ai lavori del tipo: ‘Molto rumore per nulla. Questo virus ha una letalità che, nella peggiore delle ipotesi, è pari solo al 3%’. Affermazioni di questo tipo testimoniano come chi le pronuncia, nella migliore delle ipotesi, non conosce la storia”.
Come riconoscere il Coronavirus
Coronavirus FOTO tuttomotoriweb