“Sequestrate la Ferrari SF1000”: la battaglia dell’associazione

Il Codacons, come un anno fa, chiede il sequestro della Ferrari SF1000 per via della presunta sponsorizzazione illecita di Mission Winnow

La Ferrari SF1000 di Formula 1 2020 (Foto Ferrari)
La Ferrari SF1000 di Formula 1 2020 (Foto Ferrari)

Il primo avversario contro il quale la neonata Ferrari SF1000 dovrà scontrarsi non è la Mercedes, bensì il Codacons. La più nota associazione italiana in tutela dei diritti dei consumatori ci è infatti ricascata, minacciando, esattamente come un anno fa, azioni legali nei confronti del Cavallino rampante.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Al centro della polemica c’è sempre lo sponsor principale della vettura, Mission Winnow: marchio di proprietà del colosso del tabatto Philip Morris, ma almeno ufficialmente non associato direttamente alle sigarette. Sul sito ufficiale del progetto in questione, infatti, si legge che l’obiettivo è quello di promuovere il “cambiamento attraverso la ricerca costante di modi migliori di fare le cose”.

Il ministero della Salute dà torto alla Ferrari

Ma il Codacons, oggi come nel 2019, non è convinto, sostenendo che il brand incriminato non sia in realtà altro che una pubblicità subliminale del tabacco, proibita in modo “sia diretto che indiretto” in Italia. Anche il governo avrebbe dato un’interpretazione analoga a quella delle associazioni di categoria, accettando un recente reclamo presentato dall’Unione nazionale consumatori: “Il marchio Mission Winnow, utilizzato in occasione degli eventi sportivi della Formula 1, consente, attraverso i link presenti sul omonimo sito, una promozione, anche se indiretta, di un importante azienda produttrice di sigarette e di nuovi prodotti del tabacco”, è stato il parere pronunciato dal ministero della Salute.

E a questo punto il Codacons promette guerra su tutti i fronti: “Forti della decisione del ministero che ci dà ragione su tutta la linea”, promette il presidente Carlo Rienzi, “avvieremo una battaglia legale contro la Ferrari, presentando un nuovo esposto ad Antitrust e ministero della Salute, e chiederemo ai Nas di sequestrare la nuova monoposto SF1000 presentata ieri a Reggio Emilia”. Dunque il terreno di sfida per la Rossa si sposterà presto dalle piste alle aule dei tribunali?

La Ferrari SF1000 di Formula 1 2020 (Foto Ferrari)
La Ferrari SF1000 di Formula 1 2020 (Foto Ferrari)