Coronavirus superdiffusori | con loro la malattia prolifera facilmente

Situazione Coronavirus superdiffusori: certi individui arrivano ad infettare fino a 10 persone, finora le autorità sanitarie ne hanno individuato alcuni.

Coronavirus superdiffusori
Il Coronavirus ha dei superdiffusori che diffondono facilmente la malattia FOTO tuttomotoriweb

I superdiffusori del Coronavirus sono persone colpite dalla malattia e che non sono sottoposte a regime di quarantena. Ce ne sono tantissime in giro, secondo quanto affermato da Massimo Galli, direttore dell’Unità di Malattie Infettive all’ospedale Sacco di Milano. “Avvenne già in occasione dell’epidemia di Sars tra 2002 e 2003. Allora però la maggior parte degli individui colpiti mostrava una scarsa attitudine a far circolare il virus”. La contagiosità del Coronavirus è più alta, con una persona affetta che può infettarne 2,2 in media, rispetto al rapporto di 1:1 della Sars. I superdiffusori del Coronavirus sono quegli specifici individui che arrivano a fare ammalare una quantità considerevole di persone. Ne sono stati trovati due in Cina. Uno nella provincia dello Jiangsu, per via del quale 10 individui hanno presentato i sintomi della malattia dopo essere stati a stretto contatto con lui. Ed un altro a Xinyu: in questa circostanza il responsabile (involontario) sarebbe proprio un operatore sanitario.

LEGGI ANCHE –> E ora i cinesi minacciano l’Italia: “Ve la faremo pagare”

Coronavirus superdiffusori, possono infettare fino a 10 persone in un colpo

C’è anche un caso in Europa, con un inglese in visita a Singapore che poi ha infettato 6 persone una volta rientrato in Francia, dove risiede. In merito alla presenza di questi superdiffusori da Coronavirus, una delle ipotesi formulate per giustificarne la presenza è che potrebbero avere il sistema immunitario già indebolito da qualche altra patologia pregressa. L’opera virulenta del virus 2019-nCoVdi fa il resto, facilmente e senza potere essere adeguatamente contrastato. Questo comunque non deve dare adito ad isterismi o a spiacevoli episodi dal punto di vista sociale. Basta prendere delle precauzioni per potere stare tranquilli. Gli esperti consigliano di lavarsi spesso le mani più volte al giorno ed a fondo. Aiuta anche cambiare ogni 24 ore i vestiti, ed indossare delle mascherine ove possibile, nei luoghi pubblici ad alta densità di presenza.

LEGGI ANCHE –> svelato il nome dell’uomo fonte di contagio per 11 connazionali