Il Coronavirus sta facendo sempre più vittime a quanto pare e Airbnb decide di sospendere le prenotazioni per Pechino fino a maggio. Allarmismo o fondato timore?

Airbnb sospende fino a maggio le prenotazioni per Pechino: aumentano le vittime del Coronavirus
Airbnb (foto Pixabay)

Le vittime sono 1.369. I nuovi contagi 15.152.
Ad oggi i contagi sono, quindi, 60.362 solo in Cina.

Anthony Fauci, immunologo americano di fama mondiale e direttore dell’Istituto Nazionale per le Malattie infettive, spiega Il Sole 24 Ore, ha sottolineato che «sino a quando non ci sarà test diagnostico distribuito e usato ovunque non sarà possibile contare i casi reali della malattia».

E prosegue: «Ciò che continua a mancare è inoltre il numero vero degli infetti, contiamo solo quelli che si rivolgono a medici ed ospedali. E su questa cifra è stata calcolata una mortalità al 2.4%». «Si tratta di una mortalità ben più alta di quella dell’influenza», ha dichiarato Fauci: «Il problema è al momento grave in Cina ma dobbiamo tenere gli occhi aperti sui casi relativi e diffusi durante i viaggi».

Airbnb sospende le prenotazioni a Pechino fino a maggio. I clienti che hanno prenotato un alloggio a Pechino tra il 7 febbraio e il 30 aprile avranno diritto a un rimborso.
Le prenotazioni a Wuhan, l’epicentro dell’epidemia, sono invece sospese fino al 31 marzo.
Il Wall Street Journal ha scritto due giorni fa che Airbnb ha subito una perdita di 322 milioni di dollari.
Addirittura, Airbnb, secondo il quotidiano finanziario, dovrebbe posticipare la sua quotazione in borsa (l’anno scorso aveva dichiarato di voler quotarsi “nel 2020”).

E l’Italia? Qual è il livello di salvaguardia dal Coronavirus?

Il ministro della Salute Roberto Speranza, di ritorno dal vertice di Bruxelles con i ministri della Salute Ue, avrebbe affermato secodno quanto riportato da Il Sole 24 ore: «Siamo molto soddisfatti dell’incontro di oggi. È stata una richiesta dell’Italia e grazie a questa nostra richiesta, per la prima volta da quando è scoppiata la crisi del coronavirus, tutti i ministri della Salute Ue si sono riuniti. L’Italia, anche in questo momento, è il Paese che in Europa ha il livello di salvaguardia ed attenzione più alto tra tutti».  « Penso questa sia la linea più giusta – ha aggiunto Speranza – Noi continuiamo su questo orizzonte, nessun allarmismo ma altissima attenzione perché è una situazione seria che va seguita con tutta la cautela e prudenza possibile. La linea del Governo, sin dall’inizio, è una linea di massima precauzione. Continueremo esattamente questa direzione».

Airbnb sospende fino a maggio le prenotazioni per Pechino: aumentano le vittime del Coronavirus
Mascherina (foto Pixabay)