Yamaha presenta un inedito motore elettrico: test su un’Alfa Romeo (VIDEO)

0
1350

Yamaha presenta un inedito motore elettrico che potrebbe rappresentare una svolta nella storia dell’azienda di Iwata.

Yamaha ha presentato un nuovo motore elettrico sincrono a magnete permanente interno (IPMSM) con cui disegnare orizzonti futuri per la mobilità del marchio di Iwata. Il produttore giapponese offre da tempo alcune soluzioni elettriche ai suoi clienti nel campo dei motori nautici e delle cosiddette e-bike.

Ma questo inedito motore elettrico rappresenta un’assoluta novità nel catalogo Yamaha in grado di erogare una potenza da 35 KW (47 CV) a 200 KW (268 CV). Per la sua presentazione, Yamaha ha utilizzato un’Alfa Romeo 4C a cui è stato rimosso il suo motore sovralimentato da 1.700 cc per installare l’intero gruppo batterie nel bagagliaio. Il motore elettrico Yamaha offre un aspetto compatto, includendo al suo interno tutta l’elettronica di controllo e gli ingranaggi in modo che la sua installazione sia il più semplice possibile, consentendo il raffreddamento dei componenti interni mediante acqua o olio.

L’unicità di questo motore è che può essere adattato alle esigenze di qualsiasi tipo di veicolo, comprese le motociclette. Non sorprende, quindi, che il suo limite più basso sia di 47 CV. Ciò significa che Yamaha potrebbe montare questo motore su una nuova gamma di motocicli elettrici che sarebbero validi per coloro che sono dotati di patente A2, oltre ad espandere l’orizzonte delle sue future motociclette sportive con un possibile elettrico YZF-R1 che, con questo motore, raggiungerebbe 268 CV ​​di potenza, cioè quasi il doppio di una Energyca EGO Corsa del campionato del mondo MotoE, raggiungendo le cifre di una MotoGP.

Al momento Yamaha non offre ulteriori informazioni in merito a questo motore elettrico, ma potremmo essere davanti ad una storica svolta nella storia del marchio. Qui puoi vederlo in azione durante i test effettuati dagli ingegneri del marchio Iwata su un’Alfa Romeo 4C.