Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, non esclude un arrivo di Lewis Hamilton in rosso, ma ribadisce che Sebastian Vettel è “la prima scelta”

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, con i suoi due piloti Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, con i suoi due piloti Charles Leclerc e Sebastian Vettel (Foto Ferrari)

Il clamoroso arrivo di Lewis Hamilton alla Ferrari rimane ancora un’ipotesi da non scartare del tutto. Specialmente ora che l’anglo-caraibico è in rotta con il suo team sulle trattative economiche. “No, non lo escludo”, ha risposto laconicamente, ma chiaramente, il team principal Mattia Binotto, a margine della presentazione della nuova SF1000 a Reggio Emilia.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Eppure, allo stesso tempo, il boss della Rossa ha anche ribadito la sua fiducia nei confronti del suo attuale pilota Sebastian Vettel, sostenendo che è lui “la prima scelta” per il futuro della Scuderia. Tanto che le trattative con il quattro volte campione del mondo, il cui contratto è in scadenza a fine stagione, sono già partite.

“Abbiamo iniziato a discutere con Seb”, ha dichiarato Binotto ai microfoni di Sky Sport. “Credo che ci troviamo con due piloti fantastici, la migliore coppia possibile in Formula 1. Seb ha lavorato molto bene in inverno, credo che farà molto bene quest’anno. Continueremo a parlare con lui, rimane la nostra prima scelta”.

Leggi anche —> Vettel: “Mi sento italiano, ecco com’è cambiata la Ferrari SF1000” (VIDEO)

Binotto sui rapporti Vettel-Leclerc

Allo stesso tempo, però, l’ingegnere italo-svizzero ha anche lanciato una stilettata al tedesco, avvertendolo che “deve dimostrare di meritarsi la Ferrari”. Insomma, Binotto ha messo le mani avanti, preannunciando che la decisione non si prospetta rapida: “Prima ci concentreremo sui test invernali e sulle prime gare”.

L’unica certezza, per ora, è che Vettel ha perso il suo ruolo di leader indiscusso nelle gerarchie interne al Cavallino rampante. Quanto alle possibili tensioni tra lui e il suo compagno di squadra Charles Leclerc, Binotto non teme, almeno a parole, che possano esplodere: “Sono dei professionisti. Li ho trovati motivati, sono molto distesi anche tra di loro. Sono carichi, ho fiducia che possano fare bene”.

Leggi anche —> Binotto: “Con la Ferrari SF1000 abbiamo osato al massimo” (VIDEO)

La foto di gruppo del team Ferrari alla presentazione della SF1000 (Foto Ferrari)
La foto di gruppo del team Ferrari alla presentazione della SF1000 (Foto Ferrari)