Un giovane tifoso della Roma è deceduto ieri dopo sei giorni di agonia in ospedale a seguito di un incidente stradale consumatosi lo scorso 2 febbraio nella Capitale.

Ambulanza incidente
Ambulanza (foto dal web)

È deceduto nella giornata di ieri, lunedì 10 febbraio, Nicholas Kandathiparambil, il tifoso di origine indiana nato in Italia che era rimasto coinvolto in un incidente stradale lo scorso 2 febbraio. Secondo una ricostruzione riportata dalla redazione di Roma Today, il tifoso della Roma 21enne sarebbe finito contro un palo dell’Acea mentre si trovava a bordo della sua auto in viale Terme di Caracalla. Soccorso dal personale medico del 118, Nicholas è stato trasportato all’ospedale San Giovanni Addolorata della Capitale in gravi condizioni, ma purtroppo dopo sei giorni è deceduto.

Roma, tifoso del club giallorosso muore dopo un incidente: “Riposa in pace, Nicholas Kanda. Romanista per sempre”

Non ce l’ha fatta, il giovane tifoso della Roma, Nicholas Kandathiparambil, rimasto coinvolto in un incidente stradale nella Capitale lo scorso 2 febbraio. Dopo aver lottato tra la vita e la morte per una settimana, il 21enne di origine indiana nato in Italia, come riporta la redazione di Roma Today, è deceduto nella giornata di ieri, lunedì 10 febbraio. A rendere noto il decesso del ragazzo è stata la Roma attraverso un post sul canale inglese di Twitter, dopo essere stata contattata dalla famiglia del 21enne, in cui ha scritto: “Riposa in pace, Nicholas Kanda. Romanista per sempre“. Secondo una ricostruzione, riportata da Roma Today, Nicholas, lo scorso 2 febbraio si sarebbe schiantato con la propria auto, una Lancia Y, contro un palo Acea in viale Terme di Caracalla. Estratto dalle lamiere dai Vigili del Fuoco e trasportato in gravi condizioni all’ospedale San Giovanni Addolorata dal personale medico giunto sul posto, il 21enne è deceduto nonostante i tentativi dei medici, dopo sei giorni di agonia. Sull’incidente stanno indagando, per ricostruirne le cause, gli agenti della Polizia Locale di Roma. Nicholas, come riferisce Roma Today, era uno studente della De Haagse Hogeschool di Amsterdam, ma faceva spesso rientro nella Capitale per seguire la sua squadra del cuore. Dopo la notizia del decesso sono stati numerosi i messaggi di cordoglio da parte di amici, conoscenti e sostenitori del club giallorosso.  “Riposa in pace – ha scritto un utente- Piccolo grande romanista …. Farai il tifo anche da lassù, tra gli angeli“.

Leggi anche —> Tragico epilogo per le ricerche di Miriam: “Era terrorizzata quella ragazza”

Polizia Locale Roma
Polizia Locale Roma (foto dal web)