Ragazza muore di tumore, il tragico errore dei medici

0
144

Ragazza muore di tumore, i medici commettono un tragico errore e condannano la giovane: la terribile storia

Ragazza muore di tumore
Foto Public Domain Pictures 

I medici hanno clamorosamente sottovalutato il suo caso, condannandola a morire. Una ragazza di appena 15 anni è morta nel maggio scorso. E’ accaduto a Glasgow, in Scozia. Alana Finlayson è scomparsa per un cancro al cervello, la malattia che aveva già ucciso suo padre meno di due anni prima. La storia è stata raccontata adesso da sua madre Linda, di 51 anni. Il desiderio era stato espresso proprio da Alana, in letto di morte. A inizio 2018, i primi sintomi con forti mal di testa e dolori alle gambe. Ma i medici del Royal Hospital for Children di Glasgow avevano concluso che si trattasse semplicemente di stress per la perdita del padre. “Erano molto arroganti con noi, dicevano che voleva attirare l’attenzione dopo quello che era successo a mio marito – racconta la madre – Un giorno a scuola le venne un forte dolore all’anca. I raggi X non mostrarono nulla, i medici dissero che era colpa dei jeans troppo stretti”. Ma all’inizio del 2019, gli esami rivelano l’esistenza del cancro al cervello. Si è capito subito che ad Alana restavano pochi mesi. Linda ha organizzato il compleanno di sua figlia ad aprile, nonostante festeggiasse ad agosto: sapeva che sua figlia non ce l’avrebbe fatta. L’inchiesta è ancora in corso per stabilire le responsabilità dei medici.