Prescrizione, Italia Viva tiene in pugno il governo, l’ira di Zingaretti

0
58

Dopo la minaccia di sfiducia contro Bonafede da parte di Italia Viva, il governo cede in parte agli alleati sull’abolizione della prescrizione ma non senza polemiche.

Matteo Renzi
Matteo Renzi leader di Italia Viva (Getty Images)

La prescrizione è un tema caldo per il governo. La scelta del MoVimento 5 Stelle di abolire la prescrizione, sostenuta in questo momento dagli alleati di governo del Partito Democratico, è stata osteggiata dal partito Italia Viva. Il piccolo partito formato recentemente da Matteo Renzi, soprattutto con degli ex membri del PD come lui, ha addirittura minacciato di presentare la sfiducia al pentastellato Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

LEGGI ANCHE >>> Il direttore generale dell’OMS: “Coronavirus più potente di qualsiasi azione terroristica”

Prescrizione, Italia Viva tiene in pugno il governo: le ultime novità e l’ira di Nicola Zingaretti

L’ultima novità nell’altalenante destino dell’abolizione della prescrizione, inserita nel Lodo Conte bis, è che non sarà inserita con un emendamento al decreto Milleproroghe. Matteo Renzi ha dichiarato di essere molto soddisfatto della notizia, confermando che voterà contro l’abolizione della prescrizione.

Questa notizia rappresenta dunque solo una tregua e la guerra in corso tra Italia Viva e Movimento 5 Stelle sul tema giustizia continuerà. Per il M5S la prescrizione è da sempre un male da estirpare mentre Italia Viva non vuole abolire quello che definisce un principio cardine del giustizialismo.

Nicola Zingaretti, segretario del PD, inizia a mostrare segni di intolleranza verso l’atteggiamento del leader di Italia Viva: “E’ un insopportabile teatrino. Italia Viva a parole è nata per allargare il campo democratico ai moderati contro Salvini. Oggi è invece la principale causa di fibrillazione [nel governo, ndr]”.

Contro Italia Viva si era già espresso il premier Giuseppe Conte: «Siamo al paradosso qui lavoriamo giorno e notte per rilanciare l’azione dell’esecutivo e invece c’è chi minaccia la crisi».

Teresa Franco

LEGGI ANCHE >>> Prescrizione, spaccatura all’interno del Pd: scontro Renzi-Zingaretti

Nicola Zingaretti
Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti (Getty Images)