Grazie alla realtà virtuale una donna sud coreana è riuscita, seppur per poco, a rivedere la figlia morta: la donna grazie al lavoro portato avanti da alcuni sviluppatori ha vissuto un momento unico.

Mano bambina
(foto dal web)

La piccola Naeyon è morta nel 2016, quando aveva solo 7 anni, a causa di una malattia incurabile. Per Jang Ji-sung, come ogni madre che perde un figlio, quella è rimasta una ferita aperta. Tuttavia la donna sudcoreana, grazie alla realtà virtuale e ad un lavoro meticoloso di alcuni sviluppatori è riuscita a rivedere la sua bambina ed a lenire, seppur per poco, il suo dolore sostituendolo con una ben visibile emozione.

Riabbraccia la figlia morta grazie alla realtà virtuale: l’emozione di una madre

Abbattuta una nuova frontiera: per la tecnologia non esistono davvero limiti, neppure la morte. In Sud Corea, infatti, è accaduto che una madre Jang Ji-sung ha potuto rivedere la figlioletta di 7 anni morta nel 2016 a causa di una malattia incurabile. Grazie alla realtà virtuale ed al lavoro certosino di alcuni sviluppatori è stato possibile ricreare un momento decisamente significativo. Stando a quanto riportato dalla redazione di Fanpage, ci sono voluti otto mesi per poter portare a termine il progetto, durante i quali i tecnici hanno messo insieme tutto il materiale fotografico ed audio riguardante la piccola Naeyon di cui è stato creato un modello 3D. Le immagini sono toccanti: sin dal primo istante in cui la donna ha visto la figlia è scoppiata comprensibilmente in lacrime. La versione digitale di Naeyon le parla, ma ovviamente i tentativi di abbracciarla sono vani: forse è proprio questo l’aspetto più toccante.

Per quanto possa risultare un’esperienza unica, da un punto di vista tecnico il progetto presenta ancora alcune imperfezioni: la rappresentazione della piccola non è fotorealistica ed i suoi movimenti e le sue azioni sono determinate da un algoritmo. Ciò significa che il dialogo tra le due ha poco di genuino. È ovvio che una simulazione, riporta Fanpage, non potrà restituire la figlia alla donna, ma forse in futuro potrebbe farsi ancora di più per rendere tale esperienza unica. Jang Ji-sung ha affermato che per lei è stato un momento davvero felice.

Leggi anche —> Non riesce a respirare durante la notte: uomo installa telecamere e scopre l’incredibile – FOTO

Madre figlia Realtà Virtuale
Jiang Ji Sung durante l’esperienza di Realtà Virtuale (foto dal web)